“La politica salvi l’economia di Bagnoli Irpino”: l’appello del Comitato Pro Laceno a De Luca e De Mita

«La politica intervenga per salvare l’economia di Bagnoli Irpino». L’appello al governatore Vincenzo De Luca e all’onorevole Giuseppe De Mita arriva dagli imprenditori e dai commercianti riuniti nel Comitato Pro Laceno e nell’Associazione Noleggio Sci Associati. «Il governatore De Luca e l’onorevole De Mita – si legge nel disperato appello – qualche tempo fa hanno raggiunto un accordo per il “Progetto pilota” che ha dato speranza a chi ama e vive a Laceno. Gli interventi realizzati nel tempo con progetti autorizzati e finanziati per lo sviluppo e la promozione turistica non si contano, la partecipazione e l’impegno politico verso questa terra è sotto gli occhi di tutti».

La crisi riguarda però l’impianto di risalita dell’unica stazione sciistica della Campania che a poco a poco sta scivolando via (chiusa da Maggio 2017). Pochi giorni fa la Ditta Giannone che gestisce gli impianti aveva annunciato che avrebbe fatto i lavori manutenzione ordinaria, per riaprire le seggiovie. Dopo l’annuncio nulla è stato fatto. «Presto – dicono gli imprenditori – nel Laceno rimarrà solo la splendida vegetazione e ciò che resta del Lago. Lo scorso 2 Novembre il Comune di Bagnoli Irpino ha deliberato iniziative riferite al recupero della disponibilità delle aree e degli impianti di risalita del Laceno dando mandato ad un noto avvocato romano di risolvere la disputa tra comune e la ditta Giannone. I tempi sicuramente saranno biblici e intanto diversi esercizi commerciali sono gìà chiusi, e molti giovani sono costretti ad andare via per cercare lavoro. Quanti avevano sperato, e investito, nel turismo stanno fallendo. Gli otto punti noleggio sci vedono, ad esempio, già l’inizio della fine». Il comitato ProLaceno e l’Associazione Noleggio Sci Associati si chiedono ora come vivranno le tante famiglie che sono aggrappate a questa economia.

Drammatico il punto della situazione fatto dagli imprenditori, una situazione nella quale non si vede ad oggi via d’uscita. Di qui l’appello al governatore De Luca e all’onorevole De Mita: «Vorremmo che la politica ci concedesse un incontro al quale far partecipare imprenditori e commercianti, e quanti siano interessati allo sviluppo turistico e sociale dell’intero comprensorio. Quello che chiediamo è aiuto, perché non possiamo accettare che un’economia potenzialmente ricca grazie al turismo debba morire nell’indifferenza». 

 

Ultimi Articoli

Top News

Barcellona umiliato 8-2, Bayern in semifinale di Champions

14 Agosto 2020 0
LISBONA (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – Il Bayern Monaco fa festa e il Barcellona sprofonda nel pieno della crisi con una figuraccia senza precedenti: 8-2 al Da Luz di Lisbona. Bastano soltanto quattro minuti di gioco per assistere al primo gol subito dal Barcellona con una difesa immobile di fronte alle giocate di classe dei bavaresi: Gnabry […]

[…]

Top News

Berlusconi “stiamo selezionando candidati competenti per elezioni”

14 Agosto 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo selezionando candidati competenti, radicati sul territorio, con esperienza non solo nella politica ma anche nell’impresa, nel lavoro, nelle professioni, nella cultura, nel volontariato. Queste elezioni Regionali e Amministrative saranno anche l’occasione per ribadire che il governo non rappresenta la maggioranza degli italiani”. Così il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, sul […]

[…]

Top News

Ponte Morandi, Genova ricorda le 43 vittime

14 Agosto 2020 0
GENOVA (ITALPRESS) – “Proveremo a vigilare perchè la nostra disperazione possa essere trasformata in un altro pezzo di rinascita. Non possiamo continuare a farci umiliare”. Le parole di Egle Possetti, portavoce dei familiari delle vittime di ponte Morandi, scandiscono il dolore a due anni dalla tragedia durante la commemorazione all’ombra del nuovo viadotto che oggi […]

[…]

Top News

Zingaretti “Positivo voto degli iscritti, ma non sosterremo Raggi”

14 Agosto 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il voto degli iscritti del M5S sulla piattaforma Rousseau “credo sia un fatto positivo. Siamo un alleanza tra forze diverse che rimangono diverse, ma per governare bisogna essere alleati, non si può essere avversari. Quindi che si riesca a fare insieme percorsi comuni penso sia un fatto molto positivo”. Così il segretario […]

[…]