Isochimica, Della Pia: “Il tempo è scaduto!”

“Gli Irpini sono figli di un Dio minore, da decenni subiscono soprusi e ricatti scientemente imposti da una classe dirigente predatrice e meschina che con logica feudale costringe a mendicare diritti legittimi e non più rinviabili”. E’ quanto afferma Tony Della Pia, segretario provinciale del Prc-Fds. “Ci rivolgiamo nella fattispecie alla lunga ed estenuante vertenza Isochimica che nella sua evoluzione, allo stato, ci consegna un quadro desolante che si arricchisce sempre più di elementi regressivi, i lavoratori oltre al danno incassano la beffa. Chi demagogicamente continua a umiliare uomini in carne ed ossa, deve ricordare che quel sopruso voluto dallo Stato, gestito da un pseudo imprenditore motivato da una diabolica sete di denaro, con il beneplacito di pupi muti, sordi e ciechi disposti ad intascare sporche prebende, che ancora oggi puzzano di sangue, ha prodotto la morte di dieci padri di famiglia, malattie irreversibili e la devastazione di un intero territorio. Nonostante ciò i beffardi “rappresentanti del popolo” continuano a propagandare inutili tavoli di concertazione e iniziative parlamentari inconcludenti perché prive della necessaria volontà politica di risolvere una vicenda vergognosa quanto devastante. Molti ex lavoratori impegnati in diverse attività professionali, in assenza di certezze e tutele nascondono la patologia, alla luce dell’esperienza di altri colleghi sottoposti a mobbing dagli gli attuali datori di lavoro, che temono l’evoluzione della malattia, mentre chi è disoccupato resta tale in quanto ammalato. I deputati irpini, il Sindaco di Avellino e coloro i quali hanno espresso l’intenzione di contribuire a risolvere la questione, hanno il dovere di usare parole chiare e definitive. Da che parte stanno? Con le lobby dell’amianto o con i lavoratori ? Con chi si è arricchito alle spalle della povera gente o con chi vuole giustizia e legalità? Lo Stato Italiano in quanto primo responsabile della vicenda, attraverso il Governo, deve immediatamente concedere ai lavoratori con patologie asbesto correlate – circa 140 in Irpinia e 2000 nell’intero Paese – il pensionamento anticipato, affiche gli stessi possano curarsi vivendo una vita più serena ed agiata. Le proposte di Legge presentare da più parti necessitano di sintesi e le associazioni, le organizzazioni sindacali e le forze politiche debbono agire guardando all’interesse comune e non al proprio orticello. Gli operai hanno deciso di non attendere più, da domani riprenderà una lotta dura ed articolata che prevede anche un’azione dimostrativa e di massa presso il Parlamento Italiano. Rifondazione Comunista provinciale e nazionale accoglie favorevolmente la decisione. Le parole non bastano più, il potere legislativo ha l’obbligo a fare il proprio lavoro rispettando i diritti e la dignità di centinaia di persone ammalatesi solo per un misero tozzo di pane”, conclude Della Pia.

Ultimi Articoli

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]

Cronaca

Dramma a Sturno, poliziotto trovato morto in auto

29 Novembre 2021 0

Un uomo di 57 anni, poliziotto in servizio presso il Commissariato di Ariano Irpino, è stato trovato cadavere all’interno della sua auto nel territorio di Sturno. Ad ucciderlo un colpo pistola. Sono in corso indagini. […]

Attualità

Covid in Irpinia: 38 casi. 7 a Cervinara

29 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 797 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 38 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 3, residenti nel […]