Imigrazione: Sabato il flash mob aggiungi un posto a tavola

Negozianti e abitanti del centro storico di Avellino, alla decisione del Prefetto di dare accoglienza ai profughi presso l’ex convento delle Suore stimmatine, hanno risposto sventolando panni bianchi dai balconi in segno di resa. È triste, molto triste che l’accoglienza dello straniero, in particolare del richiedente asilo o del rifugiato, sia percepito come emblema dello stato di emarginazione di una zona di città: lontana dall’essere un sintomo di degrado, essa rappresenta invece un gesto c…

Negozianti e abitanti del centro storico di Avellino, alla decisione del Prefetto di dare accoglienza ai profughi presso l’ex convento delle Suore stimmatine, hanno risposto sventolando panni bianchi dai balconi in segno di resa. È triste, molto triste che l’accoglienza dello straniero, in particolare del richiedente asilo o del rifugiato, sia percepito come emblema dello stato di emarginazione di una zona di città: lontana dall’essere un sintomo di degrado, essa rappresenta invece un gesto civile, di politica responsabile. I cittadini del centro storico di Avellino non devono essere lasciati soli. Ed è con questo messaggio che i Pirati pastafariani porgono ad avellino tutta un’invitante proposta: Rispondiamo al messaggio di resa con un moto di allegro e propositivo incoraggiamento: sabato 11 febbraio, a ora di pranzo, esponiamo ai balconi una tovaglia sporca di sugo. aggiungiamo un posto a tavola! scattiamo una foto e condividiamola sulla pagina dell’evento: (https://www.facebook.com/events/100783950442938/)! Stendendo al balcone una tovaglia cosa intendiamo dire? Ecco le nostre tre posate della cooperazione e della democrazia: 1- DIALOGO: che le autorità e le Istituzioni competenti si siedano al tavolo della concertazione e della programmazione; che ragionino, si confrontino, decidano, attuando pratiche civili e razionali nella creazione e gestione dei centri di accoglienza. Fallisce nel degrado politico e morale un luogo che non è capace di pianificare soluzioni ai problemi del mondo con cui entra in contatto. 2- VICINANZA: sediamoci a tavola con gli avellinesi! Farlo significa condividere, restare accanto, conoscersi. È quello che dobbiamo fare con i cittadini del centro storico che raccontano la loro solitudine, urbana e sociale. 3 – INTEGRAZIONE: “fare posto a tavola” significa ricordare che la storia è una ruota che gira, significa organizzare le risorse, ma anche incontrare, dare ristoro e ascolto. A tavola ricordiamo che il Mediterraneo non è solo un bacino di conflitti, ma culla di popoli accomunati dal valore sacro dell’ospitalità. Sabato 11 febbraio, a ora di pranzo,stendendo dai balconi una tovaglia sporca di sugo, direte al centro storico di avellino che esso è ancora un luogo dove fare festa e dove scrivere la storia civile della città. condividiamo poi la foto sulla pagina dell’evento: https://www.facebook.com/events/100783950442938/

Ultimi Articoli

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]

Attualità

Covid in Irpinia: 50 positivi. 17 ad Avellino

7 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 917 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 50 persone: – 1, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 2, residenti nel comune di Avella; – 17, residenti nel […]

Cervinara

Evade più volte dai domiciliari, 50enne condotto in carcere

7 Dicembre 2021 0

Ristretto ai domiciliari per evasione, aveva più volte posto in essere comportamenti incompatibili con la prosecuzione della misura alternativa a cui era sottoposto. La puntuale refertazione di quanto rilevato dai Carabinieri della Stazione di Cervinara […]

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]