Il grido della Valle del Sabato: “Stop all’inquinamento”

AVELLINO – Massiccia partecipazione al torpedone umano che questo pomeriggio ha manifestato da Pianodardine ad Arcella contro l’inquinamento della Valle del Sabato. L’iniziativa, denominata “A chiena” e promossa dalle associazioni “Briganti d’Irpinia” e SOS Pianodardine “Terra di nessuno”, ha visto anche la partecipazione dei sindacati e di numerosi politici e sindaci tra cui il primo cittadino di Avellino Paolo Foti. Dopo il caso Isochimica e le diverse fabbriche insistenti sul territori…

AVELLINO – Massiccia partecipazione al torpedone umano che questo pomeriggio ha manifestato da Pianodardine ad Arcella contro l’inquinamento della Valle del Sabato. L’iniziativa, denominata “A chiena” e promossa dalle associazioni “Briganti d’Irpinia” e SOS Pianodardine “Terra di nessuno”, ha visto anche la partecipazione dei sindacati e di numerosi politici e sindaci tra cui il primo cittadino di Avellino Paolo Foti. Dopo il caso Isochimica e le diverse fabbriche insistenti sul territorio, ora la minaccia di nuovi rifiuti provenienti dalla Calabria da smaltire presso lo Stir di Pianodardine. Un’ulteriore goccia che ha fatto traboccare il vaso, o meglio, l’ira dei cittadini.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]