Il diabete in gravidanza: convegno al Moscati di Avellino

In Italia ogni anno si manifesta ogni dieci gravidanze, interessando circa 40mila donne. Il diabete gestazionale, un’alterazione metabolica che, il più delle volte, scompare dopo il parto, se non correttamente riconosciuto e trattato, può compromettere il buon andamento del periodo di attesa, causare preeclampsia – cioè un aumento della pressione arteriosa comunemente conosciuto con il termine “gestosi” -, una crescita eccessiva del feto, e comportare altre interferenze sulla salute futura della gestante e del bambino.

Il convegno “Il diabete in gravidanza: attualità nel management clinico”, organizzato dall’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, mira proprio ad analizzare i diversi aspetti della problematica.

L’incontro si terrà domani, mercoledì 11 dicembre, a partire dalle ore 8,30, nell’aula multimediale della Città Ospedaliera (primo piano, settore B, sala attigua all’aula magna). Ad aprire i lavori saranno il Direttore Generale dell’Azienda, Renato Pizzuti, e il Direttore Sanitario, Rosario Lanzetta. Presenterà le finalità dell’incontro il Direttore dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia, Elisiario Struzziero, per poi lasciare al parola a Dario Iafusco, Responsabile del Centro Regionale di Diabetologia Pediatrica della Seconda Università di Napoli, che terrà una lettura magistrale. Seguiranno i focus sul management in epidurale della gravidanza diabetica e sul management del neonato da madre diabetica, di cui discuteranno Luciano Perrotti, dirigente medico dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione, e Sabino Moschella, Responsabile dell’Unità Operativa di Patologia Neonatale e Tin.

«Alla fine dell’incontro – afferma Elisiario Struzziero – sarà elaborato un documento di indirizzo condiviso, con il quale si intende fornire una guida per lo screening, la gestione e la cura delle donne con diabete gestazionale. E’ vero che negli ultimi anni l’esito della gravidanza nelle donne che hanno problemi di diabete è molto migliorato, ma ci sono ancora margini su cui lavorare, soprattutto nell’ambito della prevenzione».

Ultimi Articoli

Top News

Nei cantieri navali Seven Stars rinasce lo storico marchio “Leopard”

22 Aprile 2021 0
PISA (ITALPRESS) – Seven Stars Marina & Shipyard ha presentato alla stampa il lancio del primo modello da 36 metri di Leopard Yachts, compiendo un primo passo per il rilancio dello storico brand nato nel 1973 dalla famiglia Picchiotti.Un progetto che è espressione di un nuovo modo di interpretare la cantieristica navale, prediligendo la produzione […]

[…]

Top News

Cida-Censis, valorizzare manager P.A. per vincere sfida Recovery

22 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Per gli italiani la managerialità è un valore, e poichè la Pubblica amministrazione è decisiva per il buon esito del Next Generation Eu, è tempo di iniettare figure e culture manageriali nella PA. Sono queste, in sintesi, le conclusioni del primo rapporto Cida-Censis sui manager, in cui l’analisi quantitativa e qualitativa della […]

[…]

Top News

Farmacisti protagonisti in prima linea nella lotta alle allergie

22 Aprile 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – La rinite allergica (AR) è una malattia cronica spesso confusa con il raffreddore che influenza la vita quotidiana di una fascia sempre più ampia di popolazione. Un italiano su 5 ne soffre e questo comporta grosse ricadute sul sistema sociale, sanitario ed economico del Paese. In Europa si stima che ogni anno […]

[…]

Top News

Covid, Fedriga “Coprifuoco alle 23 priorità regioni”

22 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La nostra priorità come Regioni è quella del coprifuoco. Abbiamo proposto all’unanimità un miglioramento della bozza del decreto, con la richiesta dello spostamento del coprifuoco dalle 22 alle 23”. Lo ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle regioni, intervenuto a Radio Kiss Kiss. “Pensiamo ai […]

[…]