Gesualdo commemora il 50esimo anniversario della morte di San Pio

Gesualdo si appresta a commemorare il 50° anniversario della morte di San Pio da Pietrelcina (23 settembre 1968) attraverso una speciale veglia di preghiera. Le celebrazioni, che ricadono nel centenario della stigmatizzazione del Santo frate, avranno inizio il 22 settembre, alle 20.30, con l’accoglienza dei fedeli e dei gruppi di preghiera di Padre Pio in piazza Umberto I, lì dove si affaccia la chiesa madre di San Nicola, luogo in cui si si svolgerà l’evento che vedrà la straordinaria partecipazione del cardinale Lorenzo Baldisseri, di Katia Ricciarelli e di Sebastiano Somma.

Alla recita del Rosario internazionale, prevista per le 22.30, seguirà la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Baldisseri. Sarà, questo, anche il momento della lettura del beato transito da parte di Fra Enzo Gaudio, parroco di Gesualdo e coordinatore regionale dei gruppi di preghiera di Padre Pio.  La veglia proseguirà con la venerazione della reliquia del Santo.

Per il sindaco di Gesualdo Edgardo Pesiri «si tratta di un evento del tutto straordinario ed eccezionale per questa comunità e l’intero territorio irpino; Gesualdo ha avuto l’onore di ospitare Padre Pio in quanto giovane frate. È doveroso, da parte nostra, ricordare il segno tangibile della sua presenza attraverso momenti di raccoglimento di tipo civile e religioso».

«La peculiarità della venerazione di San Pio sta nell’attualità rappresentata dalla sua missione aperta di cui oggi, noi tutti, siamo testimoni – ricorda Padre Enzo Gaudio  -. Lo straordinario evento, nel suo insieme, con il ricordo del miracolo delle stimmate, sorprende l’intera cittadina di Gesualdo che possiamo ritenere, a diritto, impregnata della sua presenza e della sua benedizione».

Le commemorazioni in onore di San Pio da Pietrelcina proseguiranno il 23 settembre con la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Lorenzo Baldisseri nella Chiesa di San Nicola, alle 11. Nel pomeriggio, alle 17.30, la statua del Santo verrà portata in processione, per le vie della cittadina, dalla chiesa madre fino a quella dedicata a Santa Maria delle Grazie, lì dove abitualmente è custodita. È nel convento annesso a questa chiesa che Padre Pio, tra metà novembre e fine dicembre del 1909, allora ventunenne, frequentò il seminario di teologia morale. A seguire, alle 19.00, la messa celebrata da Frate Emidio Cappabianca. In serata, sul sagrato della chiesa, musica e gastronomia allieteranno la festa per San Pio.

Ultimi Articoli

Top News

Quirinale, Di Maio “Si bruciano nomi, Berlusconi si guardi da alleati”

27 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dobbiamo dare il massimo in ottica presidente della Repubblica nei prossimi mesi. Il mio obiettivo è cercare di portare al Quirinale il miglior profilo possibile, al di là dei giochi di partito. Oggi invece vedo che si sta giocando a bruciare i nomi e ci stiamo giocando i migliori. Letta ha proposto […]

[…]

Top News

Atalanta corsara a Genova, Sampdoria battuta 3-1

27 Ottobre 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – Nel mercoledì della decima giornata di campionato l’Atalanta espugna Marassi e ritorna al successo dopo il pari interno con l’Udinese. Battuta la Sampdoria che passa in vantaggio con Caputo ma incassa subito la rimonta nerazzurra: l’autorete di Askildsen e il gol di Zapata lanciano i bergamaschi che nel finale trovano con Ilicic […]

[…]