Gestione Beni Comuni, dal 2 al 4 gennaio gli Stati Generali

AVELLINO – I prossimi 2, 3 e 4 gennaio, presso l’ex Asilo Patria e Lavoro – si terranno gli Stati Generali per la Gestione dei Beni Comuni, fortemente voluti dal Comitato “Luce sull’Eliseo”.Una tre giorni di studio, discussione e lavoro che prevede anche una tappa in provincia – a Gesualdo – nel pomeriggio del 3 per sostenere l’evento organizzato contro le trivellazioni petrolifere.
“La tre giorni – si legge nella nota – mira a stimolare e ravvivare la discussione intorno ai Beni Com…

AVELLINO – I prossimi 2, 3 e 4 gennaio, presso l’ex Asilo Patria e Lavoro – si terranno gli Stati Generali per la Gestione dei Beni Comuni, fortemente voluti dal Comitato “Luce sull’Eliseo”.Una tre giorni di studio, discussione e lavoro che prevede anche una tappa in provincia – a Gesualdo – nel pomeriggio del 3 per sostenere l’evento organizzato contro le trivellazioni petrolifere.
“La tre giorni – si legge nella nota – mira a stimolare e ravvivare la discussione intorno ai Beni Comuni – con particolare attenzione nei riguardi dell’Ex Cinema Eliseo di Avellino, che il 2 Gennaio vedrà “celebrare” il secondo anniversario dall’incendio doloso che diede vita al comitato – e si avvarrà di personalità di spicco in materia quali Ugo Mattei, Elio Borgonovi, Filippo Giordano, esponenti dell’assemblea della Cavallerizza di Torino, di Macao, dell’Ex Asilo Filangeri, dell’ex Fadda e molti altri, il tutto allo scopo diconfrontarsi, condividere esperienze e pratiche sostenibili e infine spronarele amministrazioni della provincia, della regione e dell’Italia tutta ad adottare un Regolamento di condivisione dei Beni Comuni sulla scorta di quelli approvati a Chieri, a Bologna e in molte altre città italiane.
“Bene Comune”non è un concetto astratto e fumoso, né uno slogan buono a nascondere pratiche autoritarie e affatto innovatrici, è sintesi di comunità, è tutto ciò la cui assenza o mancanza penalizza e impoverisce intere generazioni. Un Bene Comune è più che pubblico: è collettivo e condiviso; è più che frequentato: è vissuto, curato, aperto. Occorre essere temerari,visionari e un po’ imprudenti per immaginare nuove formule di condivisione di tali beni eancor di più per sperimentarle.Qualcuno ci prova, e accade un po’ ovunque su e giù per lo stivale, non solo nelle grandi città.
Ecco perché il fatto che gli Stati Generali per la Gestione dei Beni Comuni(chiamati Chi vole va, chi non vole manna, che nel dialetto irpino significa “Chi vuole ci sarà, chi non vuole delega”) vengano ospitati dalla piccola realtà irpina assume un valore ancor più pregnante (simbolico e non solo) specie se si pensa che – in tutto il paese – le piccole città rappresentano sovente nulla più che occasionali cornici folcloristiche per eventi marginali. Luoghi in cui pescare pezzi di ricambio per le elefantiache necessità dei grandi centri o in cui nascondere rifiuti tossici e non; luoghi da sfruttare energeticamente o a cui sottrarre tutte quelle intelligenze che faticano ad emergere nel deserto culturale ed economico che fa da sfondo alle piccole province, specie al sud; luoghi da riscoprire solo in campagna elettorale. Il tentativo è quello di innescare un dibattito fattivo e foriero di risultati tangibili che consentano alle città italiane di rinascere culturalmente, socialmente ed economicamente grazie alla libera iniziativa della cittadinanza attiva che decide di farsi carico della cura e del rilancio dei Beni Comuni”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]