Frana Appia, De Nisco scrive al prefetto: “Intervenga subito”

L’ALLARME – Da un anno esatto la frana lungo la statale Appia tra Venticano e Mirabella Eclano è ferma, e così il cantiere per la messa in sicurezza del tratto interessato al vasto smottamento. Da mesi l’utenza lancia allarmi e polemiche sulla rete per l’alto rischio che si corre ogni giorno passando di là. Nessuno però è mai intervenuto. L’Anas ha stornato quei fondi nel Cilento per sopperire ad altre emergenze viarie che stanno interessando quel versante campano, e così l’Appia è stata …

L’ALLARME – Da un anno esatto la frana lungo la statale Appia tra Venticano e Mirabella Eclano è ferma, e così il cantiere per la messa in sicurezza del tratto interessato al vasto smottamento. Da mesi l’utenza lancia allarmi e polemiche sulla rete per l’alto rischio che si corre ogni giorno passando di là. Nessuno però è mai intervenuto. L’Anas ha stornato quei fondi nel Cilento per sopperire ad altre emergenze viarie che stanno interessando quel versante campano, e così l’Appia è stata al momento dimenticata. Il sindaco di Venticano, Luigi De Nisco, ha allora scritto al prefetto di Avellino, Carlo Sessa, invitandolo a intervenire quanto prima perché la strada, strategica nei collegamenti, non può certo stare in queste condizioni. (foto di Alessandro Pirone)

Ultimi Articoli

Altavilla Irpina

Covid, 16 positivi ad Avellino. Preoccupa ancora Cervinara

16 Novembre 2021 0

Percentuale di positività ancora alta in Irpinia. 5,7% nella giornata di oggi. L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 764 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 44 persone: – 2, residenti nel comune di Altavilla Irpina;– […]

Attualità

Benvenuto, Angelo

16 Novembre 2021 0

Era nato ad agosto presso l’ospedale Moscati di Avellino dopo sole 24 settimane di gestazione e il suo peso era di soli 600 grammi. Ma Angelo ha dimostrato sin dalla scorsa estate che la sua […]

Cronaca

Solofra, in fiamme l’auto del presidente del Consiglio

16 Novembre 2021 0

Si è vissuta una notte di paura a Solofra, a causa dell’incendio della vettura di proprietà di Francesco Filodemo, presidente del Consiglio comunale della città. L’incendio ha distrutto la vettura, provocando il danneggiamento di altre […]