Emigrazione in Alta Irpinia, proseguono le attività del Labe

Il gruppo di lavoro coordinato da As.For.In. impegnato nelle attività laboratoriali di ricerca, animazione e comunicazione sull’emigrazione in Alta Irpinia si avvarrà del coordinamento scientifico dello storico delle migrazioni e ricercatore presso l’Università di Ginevra Toni Ricciardi, incaricato di guidare il processo di conoscenza e ricerca intrapreso dal team incaricato. L’attività laboratoriale è un progetto promosso dal Comune di Sant’Angelo dei Lombardi, finanziato dal Gal Cilsi attrave…

Il gruppo di lavoro coordinato da As.For.In. impegnato nelle attività laboratoriali di ricerca, animazione e comunicazione sull’emigrazione in Alta Irpinia si avvarrà del coordinamento scientifico dello storico delle migrazioni e ricercatore presso l’Università di Ginevra Toni Ricciardi, incaricato di guidare il processo di conoscenza e ricerca intrapreso dal team incaricato. L’attività laboratoriale è un progetto promosso dal Comune di Sant’Angelo dei Lombardi, finanziato dal Gal Cilsi attraverso il Piano di Sviluppo Locale, Terre d’Irpinia Misura 41 – Sottomisura 413 (Linea strategica E)- Interventi 2.1.b – 2.2.a/2, e attivato in collaborazione con l’associazione per la Formazione e l’inserimento lavorativo (As.For.In.), che mira all’attivazione e gestione di seminari e laboratori formativi per la ricerca, la catalogazione, la produzione di materiali per l’allestimento di spazi espositivi e le relative attività promozionali e di comunicazione. La realizzazione delle attività del laboratorio si muovono nell’ottica di conoscere e valorizzare il passato, ma anche di comprendere gli attuali flussi migratori nel Paese. Il gruppo infatti è attualmente impegnato nel reperimento di materiali e testimonianze storiche che raccontano la vicenda migratoria. Oltre al coinvolgimento iniziale delle scuole in attività didattiche ed educative, i campi di ricerca si sono espansi agli anziani, agli artigiani e agli immigrati che oggi vivono l’Alta Irpinia. Non solo. L’attenzione è stata focalizzata sui centri di ricerca per la formulazione di una bibliografia di riferimento per affrontare lo studio dal punto di vista storico. Ad oggi, il laboratorio ha già provveduto a catalogare un ampio materiale storiografico, come foto, cartoline e documenti che testimoniano una pagina di storia ancora sommersa nell’immaginario collettivo. Tutto il materiale raccolto è in fase di catalogazione e digitalizzazione, al fine di costruire un archivio informatizzato che sarà fruibile e consultabile da tutti, da ogni parte del mondo grazie alla pubblicazione su un Portale web dedicato. Con la realizzazione di questo laboratorio si vorrà fornire uno spunto di riflessione ai temi che riguardano l’emigrazione/immigrazione, analizzando la complessità e l’importanza del fenomeno, attraverso le varie vicende geografiche, storiche e temporali. Di particolare rilievo sono anche le interviste audio- video raccolte dal gruppo, sia ai protagonisti diretti che hanno raccontato esperienze e storie personali, sia ad amministratori che ad esperti di storia locale. L’evento di chiusura e presentazione dei lavori è previsto per la prima decade di agosto, alla presenza di tutti i protagonisti del progetto, con un focus delle migrazioni, per sancire le fondamenta di uno spazio museale. Si ricorda che l’attività laboratoriale è dinamica e aperta alla collaborazione di tutti. Chiunque sia in possesso di materiale divulgativo e fosse interessato a collaborare, è invitato a contattare il Gal Cilsi. Si rinnova pertanto, la richiesta di contributo alla raccolta di: Documenti originali (lettere, diari, memorie, testi, biglietti di viaggio, diari di viaggio, vaglia bancari, spartiti musicali, fatture commerciali, volantini politici, richieste per l’espatrio). E poi ancora: Libri (saggi, racconti, narrative, testimonianze, storie, favole); Filmati e fotografie (fotografie, cartoline illustrate, manifesti, volantini pubblicitari, filmati audio/video); Riviste d’epoca (giornali periodici, quotidiani, bollettini, ricettari); Documenti vari ( passaporti, certificati sanitari, certificati di nascita, documenti di viaggio); Oggetti vari ( oggetti personali, accessori abbigliamento, borse, cappelli, oggetti d’arredamento, bauli, valigie, strumenti musicali); Qualsiasi altro materiale che testimoni l’emigrazione irpina nel mondo.

Ultimi Articoli

Top News

Milan corsaro, batte la Roma 2-1 e torna a -4 dall’Inter

28 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Milan sbanca l’Olimpico e si porta a meno 4 dall’Inter. Il big match della ventiquattresima giornata della Serie A termina 2-1 per i rossoneri; per la Roma di Fonseca c’è l’ennesima sconfitta in uno scontro diretto di questa stagione. La prima frazione di gioco è uno spettacolo condito dai tanti errori […]

[…]

Top News

Mertens trascina il Napoli che vince 2-0 il derby col Benevento

28 Febbraio 2021 0
NAPOLI (ITALPRESS) – Il derby campano della Serie A finisce nelle mani del Napoli, che batte 2-0 il Benevento e si riavvicina alla zona Champions League, agganciando la Lazio a quota 43. A decidere la gara ci pensano Mertens nel primo tempo e Politano nella ripresa (gol fortunato), regalando a Gattuso una vittoria dal peso […]

[…]

Top News

M5S, Grillo “Abbiamo idee e spirito, andiamo lontano”

28 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono 30 anni che parlo di energia, ambiente, economia. Sono 30 anni che parlo di paradossi, di come un barile di petrolio costi 50 dollari e un barile di coca cola 350 dollari. Sono 30 anni che parlo di come nelle nostre scelte ci sia poco di razionale ed intelligente. Di come […]

[…]

Top News

Coronavirus, 17.455 nuovi casi e 192 decessi in 24 ore

28 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 17.455 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 18.916) a fronte di 257.024 tamponi effettuati su un totale di 40.132.887 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 192 i decessi (ieri […]

[…]