Disabili in montagna, iniziativa del Consorzio Servizi Sociali A4

Ancora un’altra iniziativa in favore della popolazione da parte del “Consorzio di Servizi Sociali Ambito A4”. Questa volta, il tutto, nasce grazie alla collaborazione con l’Ufficio di Piano dell’Ambito B2 di Montesarchio (BN). Arcobaleno 2, questo il nome del progetto a valere sulla Programmazione Sociale I Annualità del Piano Sociale Regionale, è l’opportunità offerta a 170 persone diversamente abili di fruire della montagna attraverso una serie di escursioni guidate.
Tre le destinazioni: Camposauro, presso una località sita nel Comune di Vitulano (BN); Campoli di Monte Taburno (BN), struttura sita in località Grieci; Lago Laceno, a Bagnoli Irpino. Per accedere al servizio non vi sarà nessun costo di partecipazione ma, basterà compilare il modulo di iscrizione reperibile presso gli Uffici delle Assistenti Sociali dei Comuni di residenza. Al modulo sarà sufficiente allegare la seguente documentazione: certificazione del Medico di Medicina Generale che attesti la compatibilità delle attività di cui al Progetto con la tipologia di disabilità e copia di idoneo documento di riconoscimento del beneficiario e del richiedente, se diverso dal beneficiario, in corso di validità.
Il consorzio dei servizi sociali, nell’ultimo periodo, grazie anche alla nuova presidenza, carica ricoperta dal Sindaco di Grottolella Antonio Spiniello, sta vivendo un periodo di particolare fervore in termini di iniziative proposte alla cittadinanza. “Sono sicuro che il nostro impegno per rendere i servizi sempre più vicini alle esigenze della popolazione verrà apprezzato. Abbiamo il dovere di adoperarci al meglio per far si che l’ente che in questo momento mi fregio di rappresentare diventi un punto di riferimento per tutti gli abitanti del nostro territorio”.
Il Presidente Spiniello ha precisato come il tutto sia possibile grazie, anche è soprattutto, ad una struttura organizzativa valida che, impegnata da anni nel settore, riesce a recepire e fare proprie le proposte da porre in essere. “Abbiamo professionalità valide, capaci ed attente… e con questi collaboratori, malgrado le difficoltà dettate dalle scarse risorse, è relativamente semplice dar forma alle idee”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]