Dipendenti Criscuoli: “Solidali con lavoratori settore pulizie”

Il personale dipendente dell’ospedale “G.Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, solidarizza con i lavoratori del settore pulizie ed esprime forti perplessità sugli ulteriori tagli che possono arrecare danni all’immagine ed alla funzionalità dell’Ospedale. “Una nota con tantissime firme di solidarietà e di sostegno sarà consegnata al Commissario Straordinario dell’A.S.L. dott. Ferrante con l’invito ad evitare tagli orizzontali, che hanno penalizzato in genere la sanità ed ancora di più l’Ospedal…

Il personale dipendente dell’ospedale “G.Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, solidarizza con i lavoratori del settore pulizie ed esprime forti perplessità sugli ulteriori tagli che possono arrecare danni all’immagine ed alla funzionalità dell’Ospedale. “Una nota con tantissime firme di solidarietà e di sostegno sarà consegnata al Commissario Straordinario dell’A.S.L. dott. Ferrante con l’invito ad evitare tagli orizzontali, che hanno penalizzato in genere la sanità ed ancora di più l’Ospedale “G.Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, oggi sempre più riferimento, per migliaia di persone, per emergenze, assistenza e diagnostica. I sottoscritti dipendenti dell’Ospedale “G.Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi, hanno appreso dagli organi di stampa e dai dipendenti lavoratori del settore pulizie, società G.E.S.A.P. che il giorno 31 maggio p.v. avrà termine il periodo di CIGS in Deroga, e che i dipendenti continueremo a prestare servizio con la decurtazione oraria a suo tempo introdotta e per questa grave situazione è stato proclamato lo stato di agitazione ed una giornata di sciopero fissata per il giorno 25 maggio p.v. La situazione igienico sanitaria dei PP.OO. e del nostro Ospedale “Criscuoli”in particolare, sempre più affollato da tantissima utenza, che ogni giorno, da tutto il territorio altirpino e zone limitrofe, vi afferisce ormai già da tempo, nonostante tutti gli sforzi, con la riduzione dell’orario di lavoro, di fatto è stata ridotta la quantità di prestazioni di pulizia, con una contrazione della qualità della stessa; ulteriori provvedimenti di riduzione di ore dedicate alla pulizia non potranno che nuocere alla qualità complessiva dell’igiene del P.O..stesso. L’incredibile ed assurda gestione dell’A.S.L. da parte del precedente direttore, nel silenzio assordante, a volte complice, ha comportato solo tagli, anche nel particolare settore delle pulizie. Molto supinamente si è accettato di tagliare spese per igiene e pulizie perché si potessero restituire i soldi a Napoli! Ma a forza di ridurre, di tagliare, siamo giunti all’assurdo che le scale, i corridoi, gli spazi comuni, vengono puliti a giorni alterni. Nell’esprimere solidarietà e vicinanza ai dipendenti lavoratori del settore pulizie, rappresentiamo le nostre forti perplessità sulle condizioni igienico sanitarie del P.O. Criscuoli e sui rischi futuri di un eventuale ulteriore contrazione di orario delle pulizie. Anzi sollecitiamo un potenziamento delle pulizie, di interventi igienizzanti, più volte al giorno, così come accade in tutti gli ospedali, una puntuale pulizia degli spazi comuni, degli spazi interni ed esterni del verde. Invitiamo quanti chiamati per responsabilità ad intervenire affinché ci sia una inversione di rotta, si assicurino pulizie puntuali, più volte al giorno, in tutta la struttura, con interventi igienizzanti e sanificatori complessivamente, non solo per la pavimentazione. Si eviti di annullare l’impegno di medici, infermieri, osa, amministrativi e tutto il personale nell’offrire quotidianamente una risposta qualificata sul piano assistenziale ai bisogni della popolazione, con un servizio di pulizie, ridotto, scadente e parziale. Per concludere, solidarietà ai lavoratori del settore pulizie ed impegno nel vigilare per una qualificata e puntuale risposta alle necessità di pulizia, igienizzazione e sanificazione dell’Ospedale! Basta con tagli orizzontali, penalizzanti, ancora di più per l’Ospedale “Criscuoli”, chiediamo inversione di rotta, con potenziamento di servizi, di personale e di tecnologie, ed anche con maggiore ed efficiente pulizia!”.

Ultimi Articoli