De Cesare, un anno dopo: “Dispiaciuto, seguo con dolore l’Avellino e la Scandone”

A un anno di distanza dal suo disimpegno dalle società di calcio e basket che gestiva con la sua Sidigas, Gianandrea De Cesare è tornato a parlare ai microfoni della stampa, in occasione dell’udienza del Riesame, chiesta per lo sblocco dei 97 milioni di euro sequestrati dagli inquirenti.

“Seguo con dolore le vicende dell’Avellino e della Scandone e sono dispiaciuto per quello che è accaduto. Sono rimasto in silenzio per rispetto di chi sta indagando, mi dispiace se qualcuno pensa che mi sia nascosto. Il senso di colpa mi accompagna, penso che avremmo potuto fare meglio con entrambe le società.

La Scandone? Sono uno dei suoi primi tifosi, quanto accaduto non è dipeso da me, non sempre si è padroni del proprio destino. Il futuro della Scandone? Non gestisco io la Sidigas, non dipende da me”, ha dichiarato l’ingegnere napoletano.

Sull’Avellino, ora gestita dal suo “rivale” nel ramo energetico, Angelo D’Agostino: “L’Avellino, indipendentemente da chi la gestisce, deve essere la squadra della città e deve portare avanti il suo percorso nella miglior maniera possibile e col massimo impegno. La recompra? Non posso esercitarla in questo momento e fare previsioni è sbagliato”, ha concluso De Cesare.

Ultimi Articoli

Top News

Con il decreto covid tornano le zone gialle, le novità

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto sulle riaperture. Tra le principali novità, dal 26 aprile chi è munito di certificazione verde potrà spostarsi da una Regione all’altra anche se si tratta di zone rosse o arancioni. Sempre dal 26 aprile e fino al 15 giugno, in zona gialla e […]

[…]

Top News

Coronavirus, 13.844 nuovi contagi e 364 decessi nelle ultime 24 ore

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – I nuovi positivi al Covid sono 13.844 (+1.770), a fronte di un aumento significativo dei tamponi processati, 350.034, determinando un tasso di positività che scende al 3,9%. Diminuiscono i decessi, 364 (-26). Lo rende noto il bollettino del Ministero della Salute I guariti sono 20.552 mentre gli attuali positivi scendono a 475.635 […]

[…]

Top News

Sondaggi, per 56% italiani inaccettabile aziende falliscano per Covid

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – L’emergenza Covid-19 che ha colpito tutto il mondo e il nostro Paese, oltre ai problemi a livello sanitario e sulla salute, ha avuto delle importanti ripercussioni anche dal punto di vista economico. Sono molte le aziende che, a causa delle chiusure forzate e al periodo di inattività, si ritrovano ad avere notevoli […]

[…]