D’Agostino, serve più personale al carcere di Ariano

CARCERE DI ARIANO: D’AGOSTINO, “DOTARE LA STRUTTURA DEL PERSONALE NECESSARIO AL SUO CORRETTO FUNZIONAMENTO” Il deputato di Scelta Civica si rivolge al Ministro della Giustizia, Andrea Orlando. “Il carcere di Ariano Irpino, adeguato a contenere detenuti particolarmente problematici, deve essere messo nelle condizioni di operare nella massima sicurezza. La carenza di personale, in particolare per quanto riguarda i quadri intermedi, rischia di creare difficoltà a chi con abnegazione opera in …

CARCERE DI ARIANO: D’AGOSTINO, “DOTARE LA STRUTTURA DEL PERSONALE NECESSARIO AL SUO CORRETTO FUNZIONAMENTO” Il deputato di Scelta Civica si rivolge al Ministro della Giustizia, Andrea Orlando. “Il carcere di Ariano Irpino, adeguato a contenere detenuti particolarmente problematici, deve essere messo nelle condizioni di operare nella massima sicurezza. La carenza di personale, in particolare per quanto riguarda i quadri intermedi, rischia di creare difficoltà a chi con abnegazione opera in quella struttura assicurando sempre la massima professionalità.” E’ quanto scrive il deputato di Scelta Civica, Angelo D’Agostino, in una missiva indirizzata al Ministro della Giustizia. “Sono circa 300 i detenuti presenti nel carcere del Tricolle – prosegue il parlamentare – , a fronte di un organico che conta 170 unità della Polizia Penitenziaria. Un dato rimasto invariato nonostante ci sia stata l’apertura di un nuovo padiglione. Una forza organica che, come recentemente rilevato dallo stesso Direttore del penitenziario, era pensata per 180 detenuti, e non per 300, o addirittura 400, così come si paventa per il prossimo futuro.” “La carenza di personale negli istituti di pena – osserva D’Agostino – non è certamente un problema del solo carcere di Ariano Irpino, ma è evidente che le strutture scelte per accogliere detenuti particolarmente problematici devono avere un numero di personale adeguato. L’auspicio – chiude il deputato – è che il Ministero della Giustizia proceda celermente a far espletare i concorsi, in particolare per i quadri intermedi (ispettori e sovrintendenti) la cui carenza è davvero molto preoccupante.”

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]