CSS A5 investe nei servizi tecnologici e innovativi

Con il nuovo anno il Consorzio dei Servizi Sociali A5 ha attivato nuovi servizi nei 28 comuni dell’ambito. Gli interventi, che si caratterizzano per aspetti particolarmente innovativi, sono rivolti soprattutto alle persone anziane e con esigenze particolari. I nuovi interventi sono:
S…

Con il nuovo anno il Consorzio dei Servizi Sociali A5 ha attivato nuovi servizi nei 28 comuni dell’ambito. Gli interventi, che si caratterizzano per aspetti particolarmente innovativi, sono rivolti soprattutto alle persone anziane e con esigenze particolari. I nuovi interventi sono:
Servizio GSM.
Il servizio, prevede l’installazione di una centralina GSM che permette anche in assenza di rete telefonica fissa di poter usufruire del servizio di teleallarme e di domotica. La centralina GSM abbinata ad un dispositivo domiciliare di telesoccorso permette di effettuare chiamate di emergenza verso la centrale su cui è collegata, in modo da attivare tutte le procedure d’intervento.
Domotica.
Le tecnologie domotiche, contribuiscono a ridurre il rischio degli incidenti domestici, monitorando l’abitazione e l’utente, per una maggiore sicurezza della persona assistita. Si tratta di dispositivi senza fili, installabili in casa con estrema facilità, che in determinate condizioni inviano un allarme alla centrale operativa. Gli operatori gestiscono l’evento critico, attivando controlli o soccorsi in loco con la massima tempestività.
Telemonitoraggio
Il servizio di telemonitoraggio domiciliare prevede chiamate periodiche da parte di un operatore della centrale operativa. Il servizio è finalizzato al monitoraggio delle condizioni psico-fisiche dell’utenza, al fine di garantire assistenza telefonica in seguito a sopraggiunte criticità, allo scopo di alleviarne i disagi e rendere meno complicato l’accesso ai servizi.
Telelocalizzazione
. La telelocalizzazione è un sistema di teleassistenza che prevede l’utilizzo di 2 diversi dispositivi, entrambi da polso. Un primo dispositivo, prevalentemente utilizzato in caso di utenti malati di Alzheimer o persone affette da demenza senile, che ne permette la localizzazione e la delimitazione di eventuali aree di accesso.
L’altro, anche esso da polso, che permette la localizzazione dell’utente nello spazio limitrofo all’abitazione, attraverso segnalazione automatica. Inoltre detto dispositivo, può essere inoltre utilizzato per tutte le altre categorie di utenti, e prevede di rilevare:
I movimenti (rileva l’esistenza in vita dell’utente – allarme automatico)
La temperatura dell’ambiente circostante (allarme automatico in base al parametro reimpostato)
La temperatura cutanea (allarme automatico in base al parametro reimpostato)
L’accelerazione triassiale (dispositivo di segnalazione automatica della caduta)
La rimozione dell’orologio dal polso (allarme automatico)
Il livello di carica della batteria (allarme automatico)
Tutti coloro che sono interessati ad attivare gli interventi o ad avere ulteriori informazioni possono rivolgersi al personale del Consorzio presente sul proprio comune oppure contattare direttamente il Consorzio dei Servizi Sociali A5 allo 0825 624756 – 628937.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]