Crisi Sidigas, dipendenti preoccupati per il futuro: la denuncia dell’UGL Chimici

“I lavoratori del gruppo Sidigas sono sempre piu’ preoccupati per il loro futuro. A nulla è valso l’incontro con i vertici, dal quale, è emersa una sola ed incompleta certezza, la cessione della societa'”.

È quanto denuncia Massimiliano Zirpolo, coordinatore provinciale Ugl Chimici, in merito all’incontro del 26 giugno scorso, convocato dai vertici societari per discutere dell’evoluzione economica, giuridica ed organizzativa del gruppo Sidigas.

“La posizione mantenuta dalla società – precisa Zirpolo – anche in questa ultima riunione, evidenzia in modo chiaro ed inequivocabile la volontà di accelerare la cessione del ramo di azienda, mettendo i lavoratori di fronte al fatto compiuto.

È altrettanto chiara la volontà di concludere l’operazione di trasferimento societario in una situazione di totale opacità, senza alcuna chiarezza sulle prospettive di ogni singolo lavoratore.

E’ significativo rilevare – prosegue il sindacalista- l’assenza (nella recente riunione) di un serio confronto con i sindacati, in particolare con la nostra sigla che tanto sta premendo affinché si faccia luce su ogni scelta legata al futuro della società”.

Ultimi Articoli

Attualità

Basta, Ato Rifiuti ha deciso: il biodigestore si realizzerà a Chianche

14 Luglio 2020 0

Il Consiglio d’Ambito dell’Ato rifiuti – sulla scorta della relazionepredisposta dalla Commissione tecnico scientifica appositamentenominata – individua il sito di Chianche quale soluzione migliore e piùfunzionale per l’allocazione di un impianto per il trattamento dellafrazione […]