“Così lavori tu”, niente aiuti dallo Stato: i commercianti irpini consegnano le chiavi al Sindaco

Si sono dati appuntamento a stasera per aderire alla protesta di carattere nazionale.
“Accendi la tua insegna. Consegna le tue chiavi così lavori tu”, così i piccoli imprenditori e i commercianti locali protesteranno pacificamente, accendendo le insegne delle loro attività e consegnando simbolicamente le chiavi nelle mani del Sindaco.

La protesta avrà inizio questa sera, alle ore 21 e ha attecchito in molti comuni dell’Irpinia.

Da quasi due mesi molte attività ed esercizi commerciali sono costretti alla chiusura a causa del Coronavirus e delle disposizioni del Governo e della Regione Campania.

Tra i più attivi nel protestare, i commercianti di Montoro e quelli di Atripalda che, sulle serrande dei negozi hanno esposto un cartello dal messaggio eloquente e inquietante: Noi non ce la faremo.

Un grido, un appello alle istituzioni. I commercianti si sentono abbandonati dallo Stato, da quasi due mesi non incassano un euro e non c’è traccia degli aiuti e dei contributi stanziati, soprattutto i 600 euro, che per molti non è nient’altro che un contentino, con il quale si riesce a pagare una piccolissima parte delle spese da fronteggiare.

Tempi lunghi poi per i 25mila euro e per il bando della Regione da 2mila euro alle attività rimaste chiuse durante il lockdown. Un intero settore è a rischio collasso.

Ultimi Articoli

Top News

Mercato immobiliare in crescita, +3,2% nel quarto trimestre 2020

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel IV trimestre 2020 sono 245.240 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative a immobili. Le compravendite aumentano del 3,2% rispetto al trimestre precedente e del 4,9% su base annua. In concomitanza delle misure adottate per il contenimento del Covid-19, nei primi sei mesi del 2020 si registra un […]

[…]

Top News

Polonia, Morawiecki “Non accettiamo ricatti dall’Ue”

19 Ottobre 2021 0
STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Il diritto dell’Unione non può essere sopra le Costituzioni, non può violarle”. Lo ha detto il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, nel suo intervento al dibattito in plenaria al Parlamento europeo, a Strasburgo, sullo Stato di diritto.“L’Unione Europea non è uno Stato, lo sono invece i 27 Paesi membri dell’Ue che […]

[…]

Top News

Polonia, Von der Leyen “Non tollereremo rischi per valori comuni Ue”

19 Ottobre 2021 0
STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Per la prima volta in assoluto un tribunale di uno Stato membro rileva l’incompatibilità dei Trattati europei con la Costituzione nazionale. E questo ha gravi conseguenze per il popolo polacco perchè la decisione ha un impatto diretto sulla protezione e l’indipendenza della magistratura”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, […]

[…]

Top News

Orlando “Il Pd è uscito dalla Ztl, premiata la linea inclusiva”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Avevamo sensazioni buone, ma sicuramente non avremmo scommesso su una vittoria così significativa. Il 60 a 40 di Roma non è isolato, c’è una tendenza di carattere generale che premia il centrosinistra da Varese a Cosenza”. Lo afferma in un’intervista al quotidiano La Repubblica il ministro del Lavoro Andrea Orlando, in merito […]

[…]

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]