Coronavirus, riprendono le terapie per i soggetti autistici: screening su operatori, bambini e familiari

Al fine di consentire la ripresa in sicurezza delle terapie ABA per i soggetti autistici, sospese nella prima fase dell’emergenza Covid-19, secondo quanto disposto dal decreto numero 83 della Regione Campania, l’Asl di Avellino ha attivato un piano di screening sugli operatori, i bambini e le loro famiglie, che verrà completato nella giornata di oggi, 13 maggio.

Fino a ieri sono stati sottoposti a tampone naso-faringeo 43 operatori, impegnati in attività terapeutiche a bambini e ragazzi autistici.

Sono inoltre state screenati, attraverso test rapidi, 131 persone, tra bambini e relativi componenti del nucleo familiare, mentre a partire da ieri mattina e fino a oggi, verrà completato l’ultimo gruppo, 460 persone tra pazienti e familiari del Centro Aias di Cicciano, convenzionato con l’ASL di Avellino per le terapie ABA a domicilio, mentre il Centro di Cicciano, tramite l’ASL di riferimento, si è occupato di screenare i terapisti ABA impegnati a domicilio presso le famiglie irpine.

L’obiettivo dell’Azienda Sanitaria Locale è consentire la ripresa delle attività riabilitative in totale sicurezza sia per gli operatori ma soprattutto per i bambini e le loro famiglie.

Ultimi Articoli

Top News

Con il decreto covid tornano le zone gialle, le novità

21 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto sulle riaperture. Tra le principali novità, dal 26 aprile chi è munito di certificazione verde potrà spostarsi da una Regione all’altra anche se si tratta di zone rosse o arancioni. Sempre dal 26 aprile e fino al 15 giugno, in zona gialla e […]

[…]