Coronavirus, l’esempio del comune di Sperone: ordinanza del Sindaco Alaia

Contrada e Sperone danno il buon esempio nella lotta al Coronavirus: si esce, in caso di necessità, solo muniti di mascherina e guanti.

Detto di Contrada, dove da oggi cittadini e commercianti sono obbligati a indossare i dispositivi di protezione per non rischiare sanzioni da 25 a 500 euro, anche Sperone ha adottato la misura cautelativa.

Il Sindaco Marco Santo Alaia ha comunicato, con ordinanza del 07/04/20 n. 15, che tutti i cittadini, residenti e non residenti, che transitano per le strade ed i luoghi pubblici di Sperone devono coprirsi bocca e naso con la mascherina.

Inoltre tutte le attività commerciali, entro tre giorni, a partire da ieri, devono procedere a nuova sanificazione dei locali.

Ultimi Articoli