Coronavirus, De Luca: “Dati buoni, si riparte. Ma qualche fesso pensa alla movida”

“A chi mi chiede ‘possiamo fare movida?’ rispondo ‘ma siete scemi o siete buoni?'”, così Vincenzo De Luca nel corso della conferenza online, per fare il punto sulla ripresa delle attività in vista della Fase-2.

“Se la situazione sarà tranquilla, non perderemo tempo per riaprire le attività, ma fino a quando non sarà così faremo di tutto per salvaguardare la salute e la vita dei cittadini campani – ha proseguito De Luca -. I dati degli ultimi giorni sono rassicuranti, possiamo cominciare a pensare alle prime riprese. Ma il distanziamento interpersonale resta obbligatorio, perché non torneremo quelli di tre mesi fa”.

Confermata la riapertura delle attività ristorative solo ed esclusivamente per consegne a domicilio: “Da lunedì prossimo riapriranno le librerie, i bar e le pasticcerie al mattino; le pizzerie e le rosticcerie e altre ancora in serata. Solo per le consegne a domicilio. Aggiusteremo gli orari di consegna, ma lo schema sarà quasi lo stesso di quello indicato nell’ordinanza approvata ieri”.

Sui dati dei tamponi: “Ieri abbiamo avuto 44 positivi su oltre 3700 tamponi, che sono 61mila in totale. Ieri a Milano hanno avuto altri 1.073 contagi. Abbiamo gestito le cose nella maniera migliore, superando le zone rosse, dal Vallo di Diano ad Ariano Irpino“.

Ultimi Articoli

Attualità

Basta, Ato Rifiuti ha deciso: il biodigestore si realizzerà a Chianche

14 Luglio 2020 0

Il Consiglio d’Ambito dell’Ato rifiuti – sulla scorta della relazionepredisposta dalla Commissione tecnico scientifica appositamentenominata – individua il sito di Chianche quale soluzione migliore e piùfunzionale per l’allocazione di un impianto per il trattamento dellafrazione […]