Coronavirus, Boccia: “Riapertura regioni senza distinzioni. Passaporti sanitari anticostituzionali”

Entro domani, venerdì 29 maggio, il ministero della salute riceverà i dati sul contagio del Coronavirus nelle regioni. Da lì verranno prese le decisioni circa la libera circolazione delle persone da una regione all’altra, prevista per il 3 giugno.

Quel che è certo, ha riferito il ministro degli affari regionali, Francesco Boccia, come riportato da Il Fatto Quotidiano, è che non ci saranno distinzioni nelle riaperture della mobilità tra le regioni.

Si ripartirà, dunque, senza distinzioni tra cittadini di una regione e un’altra: “Se siamo sani ci muoviamo”, ha detto Boccia.

Spetterà, poi, a ogni Regione stabilire se prevedere o meno una fase di quarantena di 14 giorni, come è attualmente in vigore in Campania, per chi proviene da fuori regione: “Anche in quel caso ci vuole un accordo tra le parti”, ha spiegato il ministro.

Boccia ha quindi bocciato l’adozione di un passaporto sanitario e la possibilità che una regione possa chiudere i propri confini: “L’articolo 120 della Costituzione Italiana lo vieta, una Regione non può adottare provvedimenti che ostacolino la libera circolazione delle persone”.

Ultimi Articoli

Top News

Nel bolognese nuovo Centro per Eccellenza Industriale Philip Morris

26 Ottobre 2021 0
BOLOGNA (ITALPRESS) – La fabbrica del futuro nasce a Bologna ed è targata Philip Morris. Taglio del nastro questa mattina per il nuovo Centro per l’Eccellenza Industriale, il più grande al mondo di PMI per industrializzazione, innovazione di processo, ingegnerizzazione e sostenibilità, nello stabilimento di Crespellano nel Bolognese. “La fabbrica del futuro – ha spiegato […]

[…]

Top News

Pensioni, Letta “Sbagliato il sistema delle quote”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Quando parliamo di pensioni parliamo di persone, dobbiamo evitare lo scalone, ma intervenendo sulla questione delle donne e dei lavori usuranti. Per fare questo il sistema delle quote non è adeguato. Non siamo tutti uguali”. Lo ha detto il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, alla Direzione nazionale.“Quota 100 affronta un problema […]

[…]

Cronaca in Irpinia

Covid, una vittima in Irpinia: è un 51enne

26 Ottobre 2021 0

È deceduto questa mattina, in una stanza di isolamento dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, un paziente di 51 anni di nazionalità rumena residente a Lauro (Av). L’uomo […]

Top News

Allegri “Col Sassuolo partita non da giocare ma da vincere”

26 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “E’ una partita importante, altrimenti il punto di Milano non avrebbe senso. Ci sono partite che bisogna giocare, come quella con l’Inter, e partite da vincere. Domani è una partita da vincere e dobbiamo essere pronti”. Massimiliano Allegri non ci gira troppo intorno alla vigilia della sfida col Sassuolo all’Allianz Stadium. “I […]

[…]