Coronavirus, assembramenti e incivili: a Grottaminarda li segnalano con una app

Attraverso la App PPAC i cittadini possono segnalare anomalie, rientri, eventuali assembramenti, ma anche chiedere aiuto.

Attivata il 20 marzo per tenere aggiornati i cittadini in tempo reale e con un touch su decreti, ordinanze, avvisi, messaggi istituzionali e comunicati stampa, relativi all’emergenza Coronavirus, “PPAC” (Protezione e Prevenzione in Ambito Cittadino) si arricchisce di un nuovo importante servizio per la Comunità.

Il Comune di Grottaminarda ha deciso di attivare la funzionalità che consente al cittadino di effettuare segnalazioni sia che possano riguardare la propria condizione di salute, eventuali sintomi da Covid oppure il rientro da fuori regione o nazione oppure di segnalare il mancato rispetto da parte di altri delle norme indispensabili per il contenimento del contagio, oltre alla possibilità di richiedere soccorso ai numeri delle Forze dell’Ordine.

E’ infatti attiva da oggi la funzione di registrazione. Le segnalazioni saranno immediatamente vagliate da uno staff di Protezione Civile e resteranno assolutamente anonime e protette dalla privacy. L’app è completamente gratuita ed è scaricabile dagli store di Apple ed Android. Oltre a scrivere, il cittadino può anche scattare una foto per rendere un’idea ancor più immediata di quanto stia eventualmente accadendo.

Pochi e semplici i passaggi per registrarsi: basta effettuare l’accesso sull’app, andare nel menù laterale in alto a sinistra (tre linee orizzontali) e alla voce “registrazione ed accesso” inserire il proprio indirizzo e-mail e la password, completare sfiorando il pulsante “accedi” e proseguire nella procedura di registrazione.

Ultimi Articoli