Clinica Malzoni, D’Agostino: patrimonio da tutelare

“La sospensiva concessa dal Tar scongiura nell’immediato il rischio della chiusura della Clinica Malzoni, eventualità che avrebbe avuto effetti devastanti sia sul piano dell’occupazione che dell’assistenza in settori di alta specializzazione medica – dichiara il deputato irpino di Scelta Civica Angelo Antonio D’Agostino -. Ma non si può attendere  passivamente il corso della giustizia amministrativa, i cui esiti di merito, peraltro previsti in tempi brevi, nessuno allo stato può prevedere. La st…

“La sospensiva concessa dal Tar scongiura nell’immediato il rischio della chiusura della Clinica Malzoni, eventualità che avrebbe avuto effetti devastanti sia sul piano dell’occupazione che dell’assistenza in settori di alta specializzazione medica – dichiara il deputato irpino di Scelta Civica Angelo Antonio D’Agostino -. Ma non si può attendere  passivamente il corso della giustizia amministrativa, i cui esiti di merito, peraltro previsti in tempi brevi, nessuno allo stato può prevedere. La strada più efficace è quella già intrapresa dal prefetto di Avellino, anche su sollecitazioni delle parti sociali, e che punta a ricercare le soluzioni possibili nelle pieghe della giungla di norme e regolamenti che disciplinano l’idoneità strutturale ed urbanistica dei luoghi adibiti ad attività medico-sanitarie. Naturalmente dentro il perimetro della legalità, non si può immaginare che una struttura come la Malzoni – con la sua storia, il suo patrimonio di professionalità e di alta specializzazione che ci invidiano in tutto il Paese e, non ultimo, con il suo consistente numero di dipendenti – possa essere estromessa dal circuito produttivo della nostra provincia od anche soltanto ridimensionata. Come in tutte le cose complesse, per quanto difficile possa essere la ricerca, un punto di equilibrio in questa vicenda deve pur esserci: impegniamoci tutti a trovarlo, partendo dalla considerazione che in casi specifici come quello della Malzoni la sostanza deve avere il giusto peso rispetto alla forma, laddove realisticamente non vengano compromesse le barriere della legalità” – conclude D’Agostino.

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 18/10/2021

18 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – No Green Pass: continuano le manifestazioni di protesta nei porti e nelle città – Ballottaggi: in calo l’affluenza alle urne nel primo giorno – Covid 19: oltre 2300 casi in 24 […]

Top News

Nuovo accordo Confindustria-Intesa Sanpaolo, 150 mln per la crescita

18 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Carlo Bonomi, presidente di Confindustria e Carlo Messina, consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, hanno firmato il nuovo Accordo per la crescita delle imprese italiane.Il nuovo percorso congiunto “Competitività, Innovazione, Sostenibilità” metterà a disposizione delle imprese italiane 150 miliardi di euro per promuovere l’evoluzione del sistema produttivo su questi tre driver […]

[…]

Top News

Mattarella “Addolora la violenza che ostacola la ripresa”

18 Ottobre 2021 0
PISA (ITALPRESS) – “Sorprende e addolora che proprio oggi vediamo una ripresa, e non quando vi erano momenti con l’orizzonte oscuro, quando si temeva il crollo del Paese, proprio adesso esplodono fenomeni, iniziative e atti di violenza e di aggressiva contestazione. Quasi a volere ostacolare la ripresa che il Paese sta vivendo e che deve […]

[…]

Top News

McDonald’s con Ghali per raccontare come cambia il Big Mac

18 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – McDonald’s lancia il nuovo modo di preparare i panini, e con l’occasione annuncia una nuova collaborazione con Ghali, uno dei volti italiani testimoni dei valori dello stare insieme, dell’inclusione e della multiculturalità.Quella con Ghali si inserisce nella scia delle collaborazioni internazionali portate avanti da McDonald’s in altri Paesi con artisti come Travis […]

[…]

Top News

Dal Pino “Stato non ha a cuore calcio, daspo a vita ai razzisti”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ una ferita aperta, anche se ancora in tempo per essere guarita. “E’ difficile comprendere come uno stato non abbia a cuore settore che ha versato oltre 14 miliardi di contribuzioni”. Paolo Dal Pino, presidente della Lega Serie A e vice-presidente vicario della Figc, non nasconde la delusione cocente per il decreto […]

[…]