Cisl Fp: il 1° e il 3 dicembre sciopero e manifestazione

Dopo la grande manifestazione che ci ha visti coinvolti lo scorso 8 Novembre a Roma, la CISL Funzione Pubblica, coerente con gli impegni assunti in piazza, ha indetto per il prossimo 1° Dicembre lo sciopero del lavoro pubblico. La nostra protesta punta ad atti concreti, continuando a chiedere riconoscimento delle professionalità, salario e “dignità” del pubblico dipendente ma soprattutto a dire: NO al blocco dei contratti!”. E’ quanto riferisce il Segretario Generale Doriana Buonavita. …

Dopo la grande manifestazione che ci ha visti coinvolti lo scorso 8 Novembre a Roma, la CISL Funzione Pubblica, coerente con gli impegni assunti in piazza, ha indetto per il prossimo 1° Dicembre lo sciopero del lavoro pubblico. La nostra protesta punta ad atti concreti, continuando a chiedere riconoscimento delle professionalità, salario e “dignità” del pubblico dipendente ma soprattutto a dire: NO al blocco dei contratti!”. E’ quanto riferisce il Segretario Generale Doriana Buonavita.
“Non è facile! Alla CISL spetta la strada più difficile: andare controcorrente ma a Noi Cislini le difficoltà non ci hanno mai spaventato, anzi, ci caricano ancora di più di entusiasmo e passione – continua Doriana Buonavita. Per rendere ancora più incisivo il nostro operato i lavoratori del pubblico impiego dedicheranno la loro giornata di sciopero ai cittadini, con la predisposizione, sia ad Avellino che a Benevento, di un Banco Alimentare a favore delle comunità sul territorio irpino e sannita che si occupano di famiglie e persone indigenti. La giornata di sciopero si concluderà con un presidio presso sedi delle Prefetture di Avellino e Benevento e la consegna ai rispettivi Prefetti di un documento con le ragioni di questa nostra protesta.
Inoltre, nella mattinata del 3 dicembre, si svolgerà, presso il Teatro Palapartenope, di Napoli una grande iniziativa che vedrà la partecipazione delle regioni del Mezzogiorno per rendere note ai lavoratori, ai pensionati e ai cittadini le proposte della Cisl e per invitarli a sostenerle. Ci sono ancora tante cose da cambiare e per farlo c’è bisogno di un’azione svolta con continuità, sia in termini di mobilitazione che di interlocuzione con le forze politiche e con il Governo, che richiedono tempo ed impegno costante”, conclude Buonavita.

Ultimi Articoli

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]

Cronaca

Dramma a Sturno, poliziotto trovato morto in auto

29 Novembre 2021 0

Un uomo di 57 anni, poliziotto in servizio presso il Commissariato di Ariano Irpino, è stato trovato cadavere all’interno della sua auto nel territorio di Sturno. Ad ucciderlo un colpo pistola. Sono in corso indagini. […]