Corpo Forestale di Avellino, sette i nuovi vice ispettori

Nuova linfa per il Corpo forestale dello Stato di Avellino. Infatti con decorrenza 14 marzo 2016 sette nuovi vice ispettori, assunti il 20 novembre 2014, appena terminato il corso biennale di formazione, 39^ Corso Allievi Vice Ispettori Fiume Brembo, svoltosi presso la Scuola del Corpo forestale dello Stato di Cittaducale (Rieti), sono alle dipendenze del Comandante provinciale, Dott.ssa Maria Dolores CURTO. Dei sette neo vice ispettori, sei hanno assunto il Comando di importanti e strategiche s…

Nuova linfa per il Corpo forestale dello Stato di Avellino. Infatti con decorrenza 14 marzo 2016 sette nuovi vice ispettori, assunti il 20 novembre 2014, appena terminato il corso biennale di formazione, 39^ Corso Allievi Vice Ispettori Fiume Brembo, svoltosi presso la Scuola del Corpo forestale dello Stato di Cittaducale (Rieti), sono alle dipendenze del Comandante provinciale, Dott.ssa Maria Dolores CURTO. Dei sette neo vice ispettori, sei hanno assunto il Comando di importanti e strategiche stazioni forestali, come quelle di Ariano Irpino, Castelbaronia, Forino, Lioni, Mirabella Eclano e Sant’Angelo dei Lombardi. L’immissione di tale personale va a completare quel processo di rigenerazione, interno al Corpo forestale dello Stato, della linea di comando dei reparti dislocati sul territorio, già iniziato lo scorso settembre 2015, periodo in cui furono assegnati al Comando provinciale di Avellino altrettanti cinque Vice Ispettori. Da evidenziare come per la prima volta nella storia forestale irpina, due nuovi vice ispettori, appartenenti al gentil sesso, hanno assunto il ruolo di Comandante di Stazione, come nel caso dei Comandi di Monteforte Irpino e di Mirabella Eclano. “Sono sicura, ha dichiarato il Comandante provinciale del Corpo forestale di Avellino, timoniere donna dal 2013, durante un briefing operativo ed in occasione della presa di servizio del nuovo personale, che l’immissione dei nuovi e motivati vice ispettori nel tessuto connettivo della nostra provincia sia di sicuro sprono per continuare nel solco di brillanti risultati operativi e di servizio in materia ambientale, settore nel quale da anni si sta affermando l’importantissima esperienza professionale del Corpo forestale dello Stato e dei suoi uomini”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]