Centro Documentazione Poesia Sud ringrazia Consiglio comunale

Il Centro di Documentazione sulla Poesia del Sud ringrazia l’Amministrazione comunale di Avellino, in particolare l’intero Consiglio comunale, che nella seduta di ieri, 24 maggio 2014, ha aderito all’unanimità alla richiesta rivolta al MIUR e proveniente dal Centro di revisione delle “Indicazioni nazionali” per i Licei, che, relativamente al Novecento pieno, non menzionano alcun poeta o scrittore meridionale e solo una donna. Ecco il testo delle “Indicazioni nazionali”: “Dentro il XX secolo e fi…

Il Centro di Documentazione sulla Poesia del Sud ringrazia l’Amministrazione comunale di Avellino, in particolare l’intero Consiglio comunale, che nella seduta di ieri, 24 maggio 2014, ha aderito all’unanimità alla richiesta rivolta al MIUR e proveniente dal Centro di revisione delle “Indicazioni nazionali” per i Licei, che, relativamente al Novecento pieno, non menzionano alcun poeta o scrittore meridionale e solo una donna. Ecco il testo delle “Indicazioni nazionali”: “Dentro il XX secolo e fino alle soglie dell’attuale, il percorso della poesia, che esordirà con le esperienze decisive di Ungaretti, Saba e Montale, contemplerà un’adeguata conoscenza di testi scelti tra quelli di autori della lirica coeva e successiva (per esempio, Rebora, Campana, Luzi, Sereni, Caproni, Zanzotto). Il percorso della narrativa, dalla stagione neorealista ad oggi, comprenderà letture da autori significativi come Gadda, Fenoglio, P. Levi e potrà essere integrato da altri autori (per esempio, Pavese, Pasolini, Morante, Meneghello)”. La gratitudine è rivolta tanto ai Consiglieri di Maggioranza quanto di Minoranza perché tutte le forze politiche hanno approvato all’unanimità la richiesta di revisione delle Indicazioni nazionali, dietro proposta dell’Assessore alla Cultura, Nunzio Cignarella, che ha presentato la proposta. Un grazie anche al Sindaco Paolo Foti, che ha aderito sin da subito alla richiesta. Nei prossimi giorni, il Presidente del Centro Peppino Iuliano, il Direttore artistico-culturale Paolo Saggese, Raffaele Stella e gli altri componenti del Centro (tra cui Alessandro Di Napoli, Alfonso Attilio Faia, Alfonso Nannariello, Salvatore Salvatore) proporranno all’Assessorato alla cultura di Avellino di aderire ad una iniziativa “storica” del Centro, ovvero alla realizzazione del Festival della Letteratura meridionale, che dal 2005 è organizzato in vari paesi dell’Irpinia”.

Ultimi Articoli

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]

Cronaca

Dramma a Sturno, poliziotto trovato morto in auto

29 Novembre 2021 0

Un uomo di 57 anni, poliziotto in servizio presso il Commissariato di Ariano Irpino, è stato trovato cadavere all’interno della sua auto nel territorio di Sturno. Ad ucciderlo un colpo pistola. Sono in corso indagini. […]

Attualità

Covid in Irpinia: 38 casi. 7 a Cervinara

29 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 797 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 38 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 3, residenti nel […]