Centenario Berardi, tutto pronto per la solenne cerimonia

L’EVENTO – E’ tutto pronto per la duplice e solenne ricorrenza: il centenario dell’ingresso dell’Italia nella Grande Guerra e la morte del generale irpino Gabriele Berardi. Il 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino per l’occasione ha allestito un evento di forte impatto e richiamo venerdì 18 dicembre presso il Teatro Gesualdo. Una giornata intera dedicata a ricordare due ricorrenze emblematiche per le stellette irpine. Programma fitto e interessante quello messo a punto dagli organizza…

L’EVENTO – E’ tutto pronto per la duplice e solenne ricorrenza: il centenario dell’ingresso dell’Italia nella Grande Guerra e la morte del generale irpino Gabriele Berardi. Il 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino per l’occasione ha allestito un evento di forte impatto e richiamo venerdì 18 dicembre presso il Teatro Gesualdo. Una giornata intera dedicata a ricordare due ricorrenze emblematiche per le stellette irpine. Programma fitto e interessante quello messo a punto dagli organizzatori della kermesse che inizierà la mattina, alle ore 10, con l’incontro pubblico nel Massimo della città con le scolaresche e le autorità che parleranno della figura eroica del generale Berardi, a cui è intestata la caserma dei militari, originario di Sant’Angelo dei Lombardi ferito e morto in guerra. Durante l’occasione gli studenti di Calitri e del liceo artistico di Avellino presenteranno e doneranno due opere che rievocano la figura dell’alto ufficiale. A seguire un convegno a più voci per ricordare appunto il generale Berardi: al dibattito prenderanno parte il presidente del Gesualdo, Luca Cipriano, il comandante del 232° Reggimento, col. Antonio Iurato, il sindaco di Sant’Angelo, Rosanna Repole, lo storico Andrea Massaro, il giornalista e direttore Salvatore Pignataro, il dirigente scolastico provinciale Rosa Grano, il ds del Liceo Artistico di Avellino, Maria Rosaria Siciliano, il prof. Calò, il ds del Liceo Artistico di Calitri, Gerardo Vespucci. Dopo il convegno sarà presentato il calendario dell’Esercito e l’iniziativa benefica dell’associazione onlus Isal. Alle ore 17 si ritorna a Teatro per il gran concerto sinfonico della Banda dell’EI diretta dal maestro Antonella Bona. Per l’evento musicale è stata approntata una scaletta celebrativa di ampio respiro. All’appuntamento prenderanno parte le massime autorità politiche, civili, militari e religiose. I due eventi sono aperti al pubblico, e l’ingresso è gratuito. Lo spettacolo musicale sarà condotto dalla giornalista Barbara Ciarcia. Per le stellette di Avellino sarà anche l’occasione dello scambio di auguri con la Città che dal 1940 ospita la caserma intitolata, non a caso, al generale Gabriele Berardi.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]