Bonito, per i VVF la scuola è idonea. Il sindaco: “Mai dubitato”

IL CASO – L’ultimo a sapere della decisione della preside di turnare le attività didattiche è stato sempre il primo a non dubitare della sicurezza dello stabile che da settembre ospita l’istituto comprensivo di Bonito. Il sindaco Giuseppe De Pasquale è soddisfatto, ma non usa toni trionfanti, dopo il responso positivissimo rilasciato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco sulle condizioni della scuola. “Non ho mai dubitato – esclama De Pasquale -, ero convinto che fosse così, e così…

IL CASO – L’ultimo a sapere della decisione della preside di turnare le attività didattiche è stato sempre il primo a non dubitare della sicurezza dello stabile che da settembre ospita l’istituto comprensivo di Bonito. Il sindaco Giuseppe De Pasquale è soddisfatto, ma non usa toni trionfanti, dopo il responso positivissimo rilasciato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco sulle condizioni della scuola. “Non ho mai dubitato – esclama De Pasquale -, ero convinto che fosse così, e così è stato. Ha vinto il buon senso e non mi va di fare polemiche o lanciare accuse a nessuno in questa fase. Mi riserverò di intervenire sulla vicenda in seguito. L’importante è avere ottenuto un’ulteriore conferma della assoluta idoneità e sicurezza dei locali convertiti in scuola. Ma ero fiducioso sin dall’inizio di quest assurda e surreale faccenda creata ad arte da chi ha voluto giocare sulla pelle dei ragazzi”. Da domani, dunque, le lezioni riprenderanno per tutti di mattina. La preside ha infatti dovuto fare retromarcia e ritirare la circolare emessa giorni fa sulla turnazione pomeridiana per i bambini delle elementari.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]