Avellino, vigili urbani: sanzioni per un milione di euro

AVELLINO – Il comandante della Polizia Municipale di Avellino Fabrizio Picariello, questa mattina, durante la conferenza stampa tenutasi al Comune ha tracciato il bilancio sulle attività svolte in un anno. Riflettori puntati su: sinistri stradali, infrazioni al codice delle strada, uso improprio delle biciclette, getto pericoloso di cose, movida notturna, permessi disabili e deiezioni canine. Diverse sono già le multe elevate ai cittadini che non rispettano l’ordinanza inerente deiezioni canine.
La violazione di tale ordinanza prevede una multa che va dai 25 euro ai 500 come previsto dall’ Art 7 bis del D.Lgs. n. 267/2000. I proprietari di cani devono munirsi di paletta e idoneo sacchetto da esibire in caso che il personali dei caschi bianchi ne faccia richiesta. Multe salate anche per chi getta o versa in luogo pubblico transito o in un luogo privato cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone. Oltre ad una sanzione di 206 euro il responsabile è punito con l’arresto fino a un mese. Buone notizie invece per i sinistri stradali che sono per fortuna in calo. Nel 2010 i sinistri con feriti erano 68, senza feriti 129, constatazioni danni 79.
Nel 2011 sinistri con feriti 45, senza feriti 119 constatazioni danni 87
. Un risultato che soddisfa il comandante Fabrizio Picariello. Il bilancio presentato stamane fa registrare in un anno 27 mila contravvenzioni per un milione di euro. Dati che mettono in evidenza il lavoro certosino fatto dal comandante e dai suoi uomini. “Serve più senso civico rispetto delle regole”, si lamenta il comandante Picariello.
Non ci saranno sconti per nessuno. Pugno duro dunque per il numero uno della Polizia Municipale. “I cittadini devono imparare a rispettare le regole. Noi faremo la nostra parte con la sensibilizzazione per la città deve rispondere in maniera positiva. Un messaggio anche ai giovani. E’ proprio da loro che ci aspettiamo risultati concreti”.
Per quando riguarda invece la Movida in città sarà invece istituita la pattuglia notturna. Con i proventi delle multe ci sono a disposizione 60mila euro per fare sicurezza stradale. I vigili opereranno di notte e in occasione di manifestazioni particolari. Un progetto ancora al vaglio della commissione. La pattuglia dovrebbe operare dalle ore dalle 22.00 alle 4 di mattino di sabato e domenica e di venerdì o in particolari eventi. Due le pattuglie che lavoreranno sia in città che nelle zone periferiche .

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]