Avellino: Spente le telecamere di videosorveglianza

Ancora un brutto epidisodio di cronaca si è verificato in Via Tagliamento. Secondo indiscrezioni trapelate dei malviventi avrebbero rotto il finestrino di un’auto parcheggiata nei pressi della Villa Battista. Gli stessi malviventi senza nessun timore di essere visti hanno portato via lo zaiono contenente documenti e soldi. La donna una 50 enne del posto propirietaria dell’auto si è subito recata in polizia denunciare l’accaduto e chiedere agli investigatori di visionare le telecamere. Ma…

Ancora un brutto epidisodio di cronaca si è verificato in Via Tagliamento. Secondo indiscrezioni trapelate dei malviventi avrebbero rotto il finestrino di un’auto parcheggiata nei pressi della Villa Battista. Gli stessi malviventi senza nessun timore di essere visti hanno portato via lo zaiono contenente documenti e soldi. La donna una 50 enne del posto propirietaria dell’auto si è subito recata in polizia denunciare l’accaduto e chiedere agli investigatori di visionare le telecamere. Ma a quanto pare gli stessi avrebbero detto alla malcapitata che le telecamere non funzionano. Tutto questo accede al centro della città. Doveroso chiedere a chi di competenza di veificare quanti sistemi di controllo sono funzionanti e non sono attivi spiegare il perchè. Ricordiamo che il sistema di videsorveglianza se funzionante potrebbero garantire sicurezza ai cittadini ed essere di ausilio alle forze dell’ordine.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]