Avellino riscopre la sua vocazione green: si va sul modello di Bilbao e Leuven

Dalle vernici che assorbono i veleni nell’aria a nuove strategie di mobilità urbana che superino anche la metropolitana leggera, dai parchi urbani dove piante e fiori abbattono gli inquinanti nell’aria a partire dalle polveri sottili alla riqualificazione degli edifici pubblici e privati nel segno dell’efficienza e del risparmio energetico. Avellino come Bilbao in Spagna e Leuven in Belgio: per ora unica città italiana ad aderire al progetto europeo di abbattimento delle emissioni inquinanti nelle realtà urbane e metropolitane. Su proposta dell’assessore all’Ambiente Augusto Penna, la giunta di piazza Del Popolo ha dato l’ok all’adesione all’iniziativa che prevede come primo step un finanziamento di 700mila euro per presentaere studi e proposte sulla falsa riga di quanto avviene già nelle due realtà europee, considerate al momento città faro. Bruxelles ha messo a disposizione per i progetti oltre 40 milioni di euro. Nella prima fase, previsti anche fondi per la formazione dei dipendenti attraverso trasferte studio, sul modello dei programmi universitari Erasmus. “Passaggio fondamentale – avverte l’assessore Penna – avere risorse interne all’altezza è un punto di partenza fondamentale. Questo è un progetto a lungo termine che lasciamo in eredità alla prossima amministrazione. In ballo ci sono benifici per tutta la collettività”.

Ultimi Articoli

Cronaca in Irpinia

Atti sessuali con un minorenne: arrestato sacerdote

26 Ottobre 2021 0

Questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino, su richiesta […]

TG News

Tg News – 26/10/2021

26 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Eitan torna in Italia: lo ha deciso il Tribunale della famiglia di Tel Aviv – Consumi in fase di assestamento: +1% su settembre 2020 – Onu: preoccupa l’aumento del tasso di […]

Top News

Vaccino, Sileri “Verosimile la terza dose per tutti”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Per chi ha fatto Johnson&Johnson servirà un richiamo in tempi molto brevi: a sei mesi dalla vaccinazione si inizierà a procedere, tenendo in considerazione l’età, ma verosimilmente una terza dose sarà necessaria per tutti”. Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite a The Breakfast Club su Radio Capital. “Entro l’anno si […]

[…]

Top News

Mattarella “Determinazione per la ripartenza, no a teorie antiscientifiche”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza è una strada nuova. Dobbiamo percorrerla con determinazione e con speranza. Come è accaduto in altri momenti della nostra storia, quando nel dopoguerra la ricostruzione è cominciata dalle macerie, quando un nuovo modello sociale, più capace di benessere, di opportunità e diritti, è scaturito dal concorso di forze e di […]

[…]

Top News

Ictus, il fattore tempo decisivo per salvare vite

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), muovere con minor forza un braccio, una gamba o entrambi, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale, non riuscire a coordinare i movimenti nè stare in equilibrio: questi […]

[…]