Avellino, partita la differenziata: da domani scattano le multe

E‘ partita ufficialmente ieri sera alle 21 con il conferimento dei rifiuti indifferenziati il nuovo piano di raccolta porta a porta della città di Avellino che per questi primi 15 giorni riguaderà le periferie. Stamane, invece, il conferimento del vetro e questa sera della frazione organica. E dopo un’inquieta vigilia è rientrata anche l’agitazione degli amministratori di condominio che avevano minacciato lo sciopero delle richieste. Dopo un vertice tenuto sabato sera hanno anunciato che a seconda della richieste dei condomini, sono disponibili a presentare le domande per i carrellati, così come indicato dall’ordinanza del comune. Da Irpiniambiente sottolineano la grande partecipazione e disponibilità mostrate dai cittadini: “Si è andati al di là di tutte le più rosee aspettative” – precisano dalla società provinciale. Non sono mancati – tuttavia – casi di conferimenti selvaggi alla vigilia della partenza del nuovo piano che hanno trasformato alcune punti della città in mini discariche a cielo aperto: da via Pennini a contrada Chiaria, da rione Parco alla città ospedaliera. Su molte di queste aree, le telecamare nascoste piazzate per tempo potrebbero aver immortalato i furbetti del sacchetto. I controlli da parte della polizia municipale, invece, partirano domani a seconda delle indicazioni sui non corretti conferimenti che verranno dagli stessi addetti alla raccolta.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]