Assunzioni Irpiniambiente, Sorece: “Sibilia chiarisca questione”

L’Avv. Orazio Sorece, neo Vice Segretario Nazionale del Movimento Politico “Noi Riformatori” che fa capo all’On. Francesco Colucci, Deputato PDL e Questore Vicario della Camera dei Deputati, interviene nella querelle tra la Segreteria Provinciale di Avellino di NR e il Presidente della Provincia di Avellino, il Sen. Cosimo Sibilia per la tanto discussa questione riguardante le assunzioni di personale da parte della Società Irpiniambiente spa, per il tramite di una società interinale.
“Corre obbligo in primis, sostiene Sorece, congratularmi con l’operato del nuovo Segretario Provinciale, dott. Raffaele Basile e dei Dirigenti Provinciali di Avellino di NR, da sempre svolto con competenza, sobrietà e stile, a tutela dei diritti dei cittadini, della trasparenza, della meritocrazia e della giustizia sociale. Inoltre gli esprimo la mia personale solidarietà e vicinanza per questa singolare presa di posizione, a salvaguardia degli interessi della collettività irpina e a garanzia della trasparenza nell’ambito dell’ attività amministrativa svolta dalla Società Irpiniambiente spa, a totale partecipazione pubblica. Pertanto invito il Presidente della Provincia di Avellino, il Sen Cosimo Sibilia, in relazione al suo importante ruolo istituzionale, super partes, a fornire pubblicamente mere spiegazioni in merito alla vicenda delle assunzioni poste in essere da Irpiniambiente spa e in particolare sul criterio utilizzo per la scelta della società interinale e in che modo è stato selezionato il discusso personale, anche per evitare futili strumentalizzazioni da parte di qualche personaggio politico in cerca di visibilità. Va palesemente chiarito, che Noi Riformatori, non abbiamo nulla contro il personale assunto, anzi siamo favorevoli a serie iniziative che tendono a creare nuove opportunità di lavoro, anche se a tempo determinato.
Ma per chi è estraneo alla vicenda diventa veramente difficile interpretare il motivo per cui ancora ad oggi riscontriamo un silenzio assordante da parte di chi è preposto a garantire una corretta gestione amministravia, che ci imbarazza e ci lascia di stucco, considerato che da tempo chi preposto sono stati invitati un esaustivo riscontro e anche solleciati dal ns Segretario Regionale della Campania di NR, Giuseppe Covino, ad una corretto e civile incontro istituzionale per i debiti chiarimenti del caso. Senonchè, considerato il lasso di tempo trascorso e considerata la mancanza di un esaustivo riscontro idoneo a dover fornire semplici e debiti chiarimenti, nostro malgrado saremo costretti a rivolgerci al Prefetto di Avellino. Inoltre invito il Consigliere Regionale Sergio Nappi, primo a denunciare pubblicamente la tanto discussa questione, ad una maggiore coerenza ed a una costante continuità ad andare fino in fondo quando si mette in discussione l’operato di chi gestisce soldi pubblici, per il buon andamento della P.A. Altrimenti, il suo modus operandi viene interpretato come un mero e strumentale protagonismo politico, per la disperata ricerca di una futile visibilità” – conclude Sorece.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]