Alta Capacità, Cgil-Uil: “Nessuna certezza per Stazione Hirpinia”

“Le vicende dell’alta capacità in Campania stanno sempre più appassionando le cronache che, tra detrattori delle curve, cultori della velocità e economisti della domenica, compongono teoretici approfondimenti anche di ingegneria ferroviaria, per suggerire tracciati, costruire alternative o per provare a far pendere la bilancia delle scelte verso un campanile piuttosto che verso una valle, il tutto condito da un’ipocrisia che ha già prodotto seri danni, con cambi repentini di decisioni assunt…

“Le vicende dell’alta capacità in Campania stanno sempre più appassionando le cronache che, tra detrattori delle curve, cultori della velocità e economisti della domenica, compongono teoretici approfondimenti anche di ingegneria ferroviaria, per suggerire tracciati, costruire alternative o per provare a far pendere la bilancia delle scelte verso un campanile piuttosto che verso una valle, il tutto condito da un’ipocrisia che ha già prodotto seri danni, con cambi repentini di decisioni assunte, stop su percorsi definiti, con la conseguenza del grave ritardo sulla realizzazione delle opere e perdita dei finanziamenti, che infatti allo stato no solo non ci sono, ma che neppure si intravedono, vista anche l’assenza di una progettualità definita”. Cosi in una nota congiunta i Segretari Generali di CGIL e UIL, Vincenzo Petruzziello e Luigi Simeone.
Per i sindacalisti, lo sblocca Italia poteva significare qualcosa per la tratta Apice Orsaia, ma dopo “il tentativo malcelato di stravolgere le decisioni anche delle comunità locali, con il commissariamento – soprattutto per la realizzazione dell’opera in Irpinia – si è rischiato di rimettere per l’ennesima volta tutto in discussione, salvo poi il recupero almeno potenziale della realizzazione anche e soprattutto della stazione in Valle Ufita.
Certo ora non c’è certezza della stazione Hirpinia, vi è la previsione della stazione di superfice (che non è proprio la stessa cosa) ma riaccendere la disputa forse anche di campanile, facendo riesplodere la polemica delle curve, dei tempi di percorrenza, rischia di allontanare l’obbiettivo, che già non ha avuto nessuna considerazione ne nella legge di stabilità, ne nello sblocca Italia che hanno assegnato al sud solo poche decine di milioni su più di 5 miliardi previsti per il trasporto ferroviario.
Nell’ultima riunione del Tavolo per lo Sviluppo è stato posto al primo punto della riflessione comune, lo sblocco di questa importante opera per il Mezzogiorno d’Italia, la cui strategia e il cui valore va e deve andare ben oltre i tempi di percorrenza e i raggi di iscrizione in curva di un treno; non è di grande rilievo se si dovrà arrivare a Bari con 15 minuti in più di tragitto, a fronte della realizzazione della terza stazione di Alta Velocità in Regione Campania che può significare la restituzione all’intero mezzogiorno del ruolo strategico che la geografia gli assegna e che la politica gli ha tolto.
La stazione in Valle Ufita e la realizzazione della Stazione Logistica costituiscono un’occasione per il Paese e non solo per l’Irpinia, la posizione nel mediterraneo accompagnata dalla realizzazione di un sistema intermodale dei traffici, è più importante e più alta delle dispute di questi giorni. Se il commissariamento serve a implementare le scelte fatte, ad accelerare le decisioni operative e a recuperare le risorse che allo stato il governo non ha previsto, allora facciano presto.
Se invece sarà un altro tentativo malcelato di esproprio, allora le responsabilità saranno chiare e i colpevoli già noti, avendo il decreto espropriato le competenze locali a favore delle decisioni del Governo, che a questo punto è l’unico deputato a poter sbagliare, ma anche a far bene” – conclude la nota Cgil e Uil -.

Ultimi Articoli

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]

Attualità

Covid in Irpinia: 50 positivi. 17 ad Avellino

7 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 917 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 50 persone: – 1, residente nel comune di Aiello del Sabato; – 2, residenti nel comune di Avella; – 17, residenti nel […]

Cervinara

Evade più volte dai domiciliari, 50enne condotto in carcere

7 Dicembre 2021 0

Ristretto ai domiciliari per evasione, aveva più volte posto in essere comportamenti incompatibili con la prosecuzione della misura alternativa a cui era sottoposto. La puntuale refertazione di quanto rilevato dai Carabinieri della Stazione di Cervinara […]

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]