Allarme Alto Calore: “L’Irpinia rischia di rimanere a secco”

“L’Irpinia rischia seriamente di rimanere presto senz’acqua”. E’ l’allarme lanciato stamane dal presidente dell’Alto Calore, Franco D’Ercole, in occasione della conferenza stampa svoltasi presso la sede di Corso Europa. “Siamo in una fase di riserva che ci permette ancora di fornire il servizio senza interruzioni, ma la situazione nei prossimi mesi peggiorerà”. A contribuire sono le scarse precipitazioni registrate negli ultimi mesi in Irpinia. Un problema generalizzato che non colpisce soltanto il nostro territorio.
“Stando ai tempi di rigenerazione dell’acqua a seguito di piogge copiose – spiega D’Ercole – dovremmo aspettare almeno tre mesi dopo le prime precipitazioni per poter notare un aumento sensibile delle riserve d’acqua”.
Urge dunque una fattiva collaborazione da parte dei cittadini: “E’ importante la collaborazione di tutti per superare il momento di difficoltà in attesa delle piogge – ha sottolineato D’Ercole – Le infrastrutture di cui siamo a disposizione sono fatiscenti e non sono in grado di trattenere tutta l’acqua che trasportano. Ecco perché oltre un più corretto e parsimonioso utilizzo della risorsa idrica da parte dei cittadini, è necessario che la Regione ci aiuti a sostituire la rete”.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 72 casi. 9 ad Avellino

26 Novembre 2021 0

‘Azienda Sanitaria Locale comunica su 1.069 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 72 persone: – 2, residenti nel comune di Aiello del Sabato; – 4, residenti nel comune di Altavilla Irpina; – 2, residenti […]