Al via il LabAv, con presentazione progetto restauro Dogana

AVELLINO – L’Amministrazione comunale organizza per giovedì 21 gennaio un incontro pubblico, aperto a tutti i cittadini, per presentare il progetto preliminare di restauro della Dogana. Progetto a cui hanno lavorato i tecnici del Comune di Avellino con il supporto degli esperti della Soprintendenza delle Belle Arti e del Paesaggio. L’incontro sarà l’occasione per far partire, in modo concreto, il Laboratorio di Urbanistica del Comune di Avellino, LabAv, al fine di iniziare un primo conf…

AVELLINO – L’Amministrazione comunale organizza per giovedì 21 gennaio un incontro pubblico, aperto a tutti i cittadini, per presentare il progetto preliminare di restauro della Dogana. Progetto a cui hanno lavorato i tecnici del Comune di Avellino con il supporto degli esperti della Soprintendenza delle Belle Arti e del Paesaggio. L’incontro sarà l’occasione per far partire, in modo concreto, il Laboratorio di Urbanistica del Comune di Avellino, LabAv, al fine di iniziare un primo confronto aperto e costruttivo su uno dei simboli del centro storico cittadino. Il Laboratorio, negli obbiettivi degli organizzatori, sarà uno strumento utile per accogliere le esigenze dei cittadini, sentire la loro voce e fornire loro l’occasione di esprimere e di assumere iniziative che agevolino la promozione e la realizzazione di interventi volti al miglioramento della qualità urbana. In tal senso il LabAv vuole essere inoltre un riferimento per le scuole, le università, le associazioni e le istituzioni disponibili a presentare progetti, idee, ipotesi di lavoro e uno sportello informativo per aggiornare e sensibilizzare tutti sulle strategie per le città sostenibili. L’incontro pubblico del 21 gennaio, che si terrà alle ore 17,30 presso la Chiesa del Carmine in Piazza del Popolo, tende appunto a un maggior coinvolgimento della cittadinanza verso quelle che sono le scelte e le decisioni che l’Amministrazione comunale porrà in essere sull’antico edificio di Piazza Amendola, convinti che il confronto costruttivo resta l’unico antidoto per ricostruire e riaggregare l’intera comunità avellinese.
“L’obiettivo del laboratorio – prosegue l’assessore all’urbanistica Ugo Tomasone – è quello di dare estrema concretezza al lavoro che si andrà a fare, in modo che tutto ciò che sarà proposto dal laboratorio e fatto proprio dall’Amministrazione venga poi rapidamente attuato attraverso progetti esecutivi cantierabili. Sul futuro della Dogana l’Amministrazione, anche a seguito di precedenti incontri pubblici a riguardo, non intende realizzare un’altra scatola vuota, ma pensa all’edificio di Piazza Amendola come emblema del rilancio del cuore antico della città. E in tal senso si sta lavorando, cercando di salvaguardare il valore storico architettonico dell’edificio e contemporaneamente predisporre tutte gli elementi funzionali necessari per farlo diventare un contenitore utile ad ospitare varie tipologie di eventi culturali, che lo possano animare tutti i giorni e le ore dell’anno”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino concentrato con le ‘piccole’ per la rincorsa

8 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Adesso è necessario capovolgere quanto fatto finora. Perché dopo aver sottolineato le buonissime prestazioni dell’Avellino contro le migliori dell’attuale classifica, c’è da ricordare, anche se è doloroso, che i biancoverdi hanno perso […]

Cultura ed Eventi

Esiste l’inquilino sicuro: ecco chi è

8 Dicembre 2021 0

Esiste l’inquilino sicuro? Ossia quell’inquilino che non crea problemi di morosità e che garantisce nella massima serenità la rendita di un immobile?Gianluca Russo, Ceo di Solo Affitti Avellino ci ha spiegato come funziona la politica del marchio Solo Affitti , […]

Attualità

A Summonte melodia antistress grazie a tiglio secolare

7 Dicembre 2021 0

Ha più di 240 anni ed è censito nello speciale elenco degli alberi monumentali d’Italia. Oltre a rappresentare da sempre uno straordinario valore estetico e paesaggistico. Ma ora diventa anche strumento “terapeutico”. Si tratta del […]