Accoglienza Turistica: in Irpinia il primo punto regionale

AVELLINO – A presentare il progetto l’Assessore Regionale allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo, Corrado Matera, e il Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, insieme a Luigi Napolitano, Commissario uscente dell’EPT di Avellino, Mario Grassia, Commissario Liquidatore Unico degli Enti turistici regionali e Luigi Tuccia, consigliere provinciale con delega ai Beni Culturali e Turismo. Il servizio rappresenta un primo riferimento per la riorganizzazione del sistema di accoglien…

AVELLINO – A presentare il progetto l’Assessore Regionale allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo, Corrado Matera, e il Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, insieme a Luigi Napolitano, Commissario uscente dell’EPT di Avellino, Mario Grassia, Commissario Liquidatore Unico degli Enti turistici regionali e Luigi Tuccia, consigliere provinciale con delega ai Beni Culturali e Turismo. Il servizio rappresenta un primo riferimento per la riorganizzazione del sistema di accoglienza da diffondere in Campania, tra l’altro proposto dalla Legge regionale n.18/2014.
Il SIAT è considerato un’ideale porta di accesso al territorio ed opera per la promozione, per la valorizzazione e per la migliore fruizione del patrimonio culturale e paesaggistico. L’obiettivo è di attuare una trasformazione degli attuali Uffici Informazioni e di puntare alla messa a sistema di una rete che possa assicurare all’utenza turistica l’assistenza e l’accessibilità ai servizi e alle iniziative che concorrono a qualificare l’offerta regionale secondo standard unitari ed omogenei. Il SIAT è un centro strategico che, oltre alle attività di accoglienza e informazione, rileva dati qualitativi e quantitativi sui servizi, registra e monitora in tempo reale eventuali disfunzioni sul territorio. La funzione del SIAT ruoterà intorno a tre concetti fondamentali: accoglienza, orientamento ed innovazione.
Le analisi di marketing concordano nel ritenere l’accoglienza un fattore determinante per lo sviluppo turistico. In uno scenario come quello attuale, caratterizzato da dinamiche complesse e mutevoli, il “quadro di accoglienza” di un’area turistica assume importanza strategica e rappresenta uno dei maggiori punti di forza fino a diventare il vero “valore aggiunto” senza il quale è impensabile promuovere una località e attirare visitatori. La rete dei SIAT metterà a disposizione non solo dei turisti ma anche per la Comunità i contenuti e le informazioni per una migliore fruizione dei musei, dei siti archeologici e dei complessi monumentali, di tutti i luoghi di cultura presenti sul territorio e per la promozione del patrimonio culturale diffuso, includendo anche quei siti meno noti ma di notevole valenza culturale, capaci, se inseriti nel sistema complessivo, di dare un importante contributo nel rigenerare l’intera proposta di turismo culturale campano.
Nell’ottica di assicurare la migliore accoglienza e promuovere l’offerta culturale, l’EPT, d’intesa con l’Assessore allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo della Regione Campania, si è attivato per individuare una sede più idonea e facilmente accessibile, rispetto all’attuale info point ubicato presso la sede centrale dell’ente al secondo piano in via Due Principati. Nello spirito di collaborazione tra istituzioni che operano per il conseguimento di obiettivi di interesse pubblico, l’EPT ha chiesto al Presidente della Provincia uno spazio facilmente fruibile, ove allocare il servizio di informazioni e accoglienza con la finalità di dotare la città capoluogo e il territorio provinciale di una struttura indispensabile per qualificare l’offerta turistica al pari delle altre realtà presenti in Campania. Immediata è stata la disponibilità dell’Amministrazione Provinciale che ha messo a disposizione un locale terraneo ubicato nel complesso monumentale dell’ex Carcere Borbonico, in pieno centro cittadino. Questa intesa istituzionale consegue due importanti obiettivi: da un lato la riduzione e la razionalizzazione della spesa pubblica, in quanto l’accordo non comporta oneri per entrambe le amministrazioni; dall’altro l’implementazione di un servizio che ha indubbi riflessi per l’utenza e per una terra capace di esprimere sempre al meglio la sua vocazione turistica.

Ultimi Articoli

Top News

M5S “Rousseau contraria a nuovo progetto, grave ingerenza”

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il nuovo progetto politico è pronto per essere sottoposto al vaglio degli iscritti, che rimangono gli unici sovrani della vita futura del Movimento.L’associazione Rousseau ha mostrato evidente contrarietà a questo progetto politico, tanto da provare a frapporre ostacoli a questo nuovo percorso costituente, impedendo agli iscritti di votare e, quindi, di partecipare […]

[…]

Top News

Alarm Phone “Barca naufraga nel Mediterraneo, un morto e 23 dispersi”

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Altre morti alle frontiere UE. Delle 66 persone che ci hanno chiamato questa mattina solo 42 sono sopravvissute, una è morta e 23 sono i dispersi”. Lo denuncia su Twitter Alarm Phone. “Abbiamo perso il contatto alle 08.12. Non abbiamo più parole per denunciare le uccisioni del regime di frontiera #AbolishBorders”, prosegue […]

[…]

Top News

Vaccino, in Italia oltre 24 milioni di somministrazioni

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono oltre 24 milioni i vaccini somministrati ad oggi in Italia, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Il vaccino è stato inoculato a 13.582.900 donne e 10.471.100 uomini. Sono 7.401.862 le persone a cui è già stata somministrata la prima e la seconda dose. Il maggior numero dei destinatari è […]

[…]

Top News

Covid, Di Maio “Alleggerire le misure per attrarre turisti in Italia”

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Oggi a Bruxelles, al Consiglio Affari Esteri, ho ribadito ai miei colleghi europei che abbiamo bisogno di un’Europa compatta, decisa, con una visione chiara. Lavoriamo su un doppio fronte, da una parte è necessario tutelare la salute dei cittadini e per questo il 21 maggio abbiamo organizzato a Roma il Global Health […]

[…]

Top News

Violenza di genere, Cartabia “Lavorare per estirpare male sociale”

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Desta crescente preoccupazione” la violenza di genere: a dirlo il ministro della Giustizia Marta Cartabia nel suo messaggio alla “Conferenza nazionale sul ruolo delle università nel contrario alla violenza di genere” promossa dalla Rete Accademica UN.I.RE.. Soprattutto dopo la pandemia, che ha peggiorato la situazione, “come denota l’aumento delle denunce di maltrattamenti […]

[…]