Atripalda, quelle multe fanno comodo a tutti: i finti mal di pancia dell’opposizione

Multe per centinaia di migliaia di euro comminate dal Comune di Atripalda per per l’autovelox installato lungo la SS7 bis per fare cassa.

Poche migliaia di euro per le spese giudiziarie alle quali lo stesso Comune dovrà fare fronte dopo essere stato condannato all’annullamento delle multe, in base ai ricorsi prodotti da automobilisti al Giudice di Pace.

Pochi, in realtà, rispetto alla stragrande maggioranza di persone che hanno scelto di pagare, magari non sapendo che quell’autovelox non è regolare.

I conti tornano e questo fa comodo all’intera amministrazione comunale, in effetti.

A intervenire sul problema dovevano essere innanzitutto i sindacati, per quanto riguarda i costi addebitati al Comune di Atripalda per le spese giudiziarie e ancora di più l’opposizione.

Certamente a parole e con documenti scritti c’è stata una sollevazione da parte del gruppo di minoranza in seno al consigio comunale ma sono rimaste chiacchiere a vuoto.

Nessuna azione concreta, perlomeno questo non risulta negli atti e lo stesso sindaco Giuseppe Spagnuolo ostenta tranquillità rispetto al minacciato ricorso alla Corte dei Conti si cui l’opposizione aveva ventilato l’ipotesi.

I soldi che entrano nelle asfittiche casse comunali, insomma, fanno comodo a maggioranza e opposizione. Eallora avanti con le multe che colpiscono soprattutto “forestieri”, gente di passaggio, perchè gli utenti nostrani e in particolar quelli locali conoscono l’esistenzadel pricoloso autovelox e procedono con prudenza, lentamente, per evitare di incappare in sanzioni notificate per il 90% a cittadini di fuori provincia.

Giovedì, intanto, l’opposizione avrà modo di fareconoscere la propria posizione durante il consiglio comunale. “L’occasione per sottolineare certe distanze sarà l’approvazione del bilancio …”, fanno sapere dall’opposizione da cui giunge pure conferma della richiesta alla Corte dei Conti di intervenire sul funzionario che sta recando danno economico al Comune di Atripalda attraverso il pagamento di spese giudiziarie stabilite dalle sentenze dei Giudici di Pace avverso i verbali di contravvenzione per autovelox. In questo caso, pare scontato, il funzionario è il comandante dekla Polizia Municipale.

Il danno erariale, peraltro, riguarderebbe pure la mancata utilizzazione di un secondo autovelox, al momento fermo, e per il quale il Comune di Atripalda paga il canone di noleggio…a vuoto.

Ultimi Articoli

Top News

Governo, Renzi “Se non ci vogliono non voteremo la fiducia”

14 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Se non ci vogliono non diamo la fiducia e andremo all’opposizione. Ma continueremo a votare ancora le cose che servono per l’Italia, come lo scostamento, che serve a trovare i soldi. Noi vogliamo dare una mano”. Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a “Dritto e Rovescio” su Retequattro. […]

[…]

Top News

Cagliari battuto 3-1, Atalanta ai quarti di Coppa Italia

14 Gennaio 2021 0
BERGAMO (ITALPRESS) – L’Atalanta batte il Cagliari per 3-1 e accede ai quarti di finale di Coppa Italia dove troverà la vincente della sfida tra Lazio e Parma. Nonostante il turnover varato da Gasperini, la squadra nerazzurra dimostra di attraversare un periodo di forma eccezionale, dominando in lungo e in largo un Cagliari fin troppo […]

[…]

Top News

La Spal batte il Sassuolo e sfiderà la Juve in Coppa Italia

14 Gennaio 2021 0
REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Cade a sorpresa il Sassuolo agli ottavi di finale di Coppa Italia. La Spal, quinta forza del campionato di Serie B, batte in superiorità numerica la squadra di De Zerbi per 2-0 e conquista il pass per la sfida alla Juventus ai quarti. Al Mapei Stadium il Sassuolo paga l’inesperienza dei […]

[…]