Assembramenti e mascherine, il sindaco di Avellino: “Chiudo tutto”

Così non va. Il Sindaco di Avellino ha preso atto di quanto verificatosi nel weekend appena trascorso e, con amarezza, ha anticipato la sua possibile decisione.

“Rafforzeremo i servizi di vigilanza e controllo per il prossimo weekend, insieme alle altre forze dell’ordine. In presenza di nuove situazioni di criticità, sarò costretto ad adottare severi provvedimenti”.

LEGGI PURE – Avellino, movida fuori controllo: Forze dell’ordine in azione

Gianluca Festa è stato chiaro: “Ci sono stati assembramenti e situazioni che non sono tollerabili. Sono contrario ai provvedimenti restrittivi, in generale, ma quanto avvenuto sabato scorso è intollerabile. Siamo intervenuti con diverse pattuglie, oltre quelle dei Carabinieri e Polizia di Stato, per invitare le persone al rispetto delle regole”.

Era il primo weekend del dopo lockdown, c’era tanta voglia di uscire, ritrovare gli amici, insomma quanto accaduto può essere anche comprensibile, se non fosse vietato dalle disposizioni in vigore.

Per quanto riguarda il futuro, il sindaco di Avellino ha annunciato la possibile chiusura delle strade del centro della città e delle zone in cui si registra il maggiore afflusso di persone.

Un altro elemento riguarda l’inciviltà registrata: “E’ stato registrato un comportamento incivile da parte di molte persone, lasciando bottiglie di birra, vino ed altro sui marciapiedi, anzichè utilizzare bidoni e cestini dei rifiuti. E’ un brutto segnale, non voglio più vedere situazioni del genere, altrimenti dovremo sanzionare gli autori di simili comportamenti”.

Particolare attenzione sarà rivolta pure a quanti non fanno uso della mascherina obbligatoria, suscitando indignazione da parte delle persone timorose che possano verificarse nuove situazioni di contagio per colpa di quanti non rispettano le regole.

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “Determinazione per la ripartenza, no a teorie antiscientifiche”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza è una strada nuova. Dobbiamo percorrerla con determinazione e con speranza. Come è accaduto in altri momenti della nostra storia, quando nel dopoguerra la ricostruzione è cominciata dalle macerie, quando un nuovo modello sociale, più capace di benessere, di opportunità e diritti, è scaturito dal concorso di forze e di […]

[…]

Top News

Ictus, il fattore tempo decisivo per salvare vite

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), muovere con minor forza un braccio, una gamba o entrambi, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale, non riuscire a coordinare i movimenti nè stare in equilibrio: questi […]

[…]

Top News

Il “Dekra Road Safety Award 2021” al Politecnico di Milano

26 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – E’ stato assegnato al Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, il Premio Internazionale “Dekra Road Safety Award 2021” giunto alla quarta edizione. A ritirare il premio Marco Bocciolone, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica. Il riconoscimento, che valorizza le realtà italiane, aziende o figure professionali più attive e brillanti nell’ambito della […]

[…]

Top News

Primi 9 mesi 1,68 mln nuclei beneficiari reddito-pensione cittadinanza

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel periodo gennaio-settembre 2021, secondo i dati dell’Inps, i nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza (RdC) sono stati oltre 1,52 milioni, mentre i percettori di Pensione di Cittadinanza (PdC) sono stati più di 160mila, per un totale di oltre 1,68 milioni di nuclei e quasi 3,8 milioni di persone coinvolte, per un […]

[…]

Top News

Sud, Draghi “I ritardi nella spesa una tassa sul futuro dei giovani”

26 Ottobre 2021 0
BARI (ITALPRESS) – “Le risorse messe a disposizione per il Sud oggi non hanno precedenti nella storia recente. Dobbiamo spendere bene questi soldi, con onestà e rapidità. La responsabilità è del Governo, ma anche dei Comuni e degli altri enti territoriali.I ritardi nella spesa, che per troppo tempo hanno colpito il Mezzogiorno, sono un ostacolo […]

[…]