Allarme Coronavirus, l’Irpinia è la zona rossa del sud: un contagio ogni 2300 abitanti

Parlano i numeri e dicono che in Irpinia occorre intervenire in fretta.

Non c’è tempo da perdere tra polemiche e rinfacci, accuse ed elucubrazioni che rappresentano il nulla rispetto a quanto sta accadendo.

Ieri si sono registrati 7 nuovi contagi (un deceduto e 6 tamponi positivi) ma c’è poco da rallegrarsi perchè mancano i dati degli esami di laboratorio dei giorni scorsi:.

C’è arretrato nella lavorazione e i numeri non sono aggiornati rispetto alla realtà.

Soprattutto in Irpinia

I numero della provincia di Avellino dicono: 16 morti e 187 contagi . Qualcuno potrebbe osservare: cosa vuoi che siano rispetto alle migliaia di morti di altre province?

Sono troppi, perchè il rapporto va fatto con il numero di abitanti dell’intera provincia.

Quella di Avellino conta 423.506 abitanti e i contagi accertati sono 187.

E’ semplice fare una divisione e scoprire che in Irpinia c’è un contagio ogni 2300 abitanti.

Guardate nel grafico che segue come aumenta la curva del contagio, ogni giorno. C’è stata una impennata e, purtroppo, ancora altre se ne prevedono.

Nel sud dell’Italia, quella di Avellino è la provincia con il maggiore numero di contagi per abitante, al pari di quella di Crotone.

Classifica contagi

La classifica dell’Irpinia migliora se inseriamo pure le isole.

E allora troviamo che in Sicilia c’è Enna quale provincia con un numero maggiore di contagi per abitante rispetto a quella di Avellino.

In Sardegna c’è Sassari che ha un numero superiore rispetto all’Irpinia ma è una magra consolazione, questa.

Ben che vada, saremmo terzi o quarti in classifica ma in questa situazione nessuno vuole vincere lo scudetto: ci piacerebbe tanto essere in zona retrocessione, dove si trova ad esempio Benevento con appena 14 contagi.

In Campania siamo di gran lunga la provincia con più contagiati, rispetto alla popolazione residente.

Ecco il dato aggiornato alle ore 17,00 di ieri 26 marzo 2020 quando in Irpinia si registravano 180 contagi (ieri sera sono diventati 187).

Abbiamo utilizzato tale dato (180 contagi) per uniformità di comparazione.

Dati Campania

Provincia di Avellino (423506 ab.)
Casi totali assoluti: 180 Ogni 10000 abitanti, ci sono 4.25 casi
Un caso ogni 2.353 abitanti

Provincia di Napoli (3107006 ab.)
Casi totali assoluti: 665 Ogni 10000 abitanti, ci sono 2.14 casi
Un caso ogni 4.682 abitanti

Provincia di Salerno (1104731 ab.)
Casi totali assoluti: 244 Ogni 10000 abitanti, ci sono 2.21 casi
Un caso ogni 4.527 abitanti

Provincia di Caserta (924166 ab.)
Casi totali assoluti: 177 Ogni 10000 abitanti, ci sono 1.92 casi
Un caso ogni 5.221 abitanti

Provincia di Benevento (279675 ab.)
Casi totali assoluti: 14 Ogni 10000 abitanti, ci sono 0.50 casi
Un caso ogni 19.976 abitanti

Percentuale bassa?

Ieri, rispetto al giorno precedente, l’aumento di contagi in Irpinia, in percentuale appare incoraggiante: solo l’8% ma c’è da dire che mancano i dati dei tamponi effettuati da diversi giorni, per i ritardi che si registrano nei laboratori affollati.

Quando verranno fuori i numeri degli esami arretrati, questo dato esploderà.

Nota a margine

Attraverso commenti e post su facebook molti lettori mettono in dubbio questi dati, ritenendoli falsi, diffusi per fare “terrorismo”.

Saranno utili e bene accetti commenti costruttivi ma accusare Irpinia Oggi di fare terrorismo, attraverso questi dati, significa essere deficienti.

I dati provengono dal Ministero della Salute. Chi vuole impegnare il proprio tempo potrà consultarli e verificare se il nostro è “procurato allarme” (come ha scritto qualche esperto in imbecillagine).

Leggere Irpinia Oggi non è un obbligo: non è previsto dal decreto del presidente del consiglio dei ministri. Quindi…

E’ informazione gratuita (figuriamoci se pagavate!)

Perciò evitate commenti attraverso cui possano emergere le vostre capacità intellettuali e di ragionamento. Leggete altro e basta.

Ultimi Articoli

Top News

Sondaggi, Euroweek News taglia il traguardo del numero 300

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Come ormai da tradizione, anche per il traguardo del trecentesimo numero, EuroWeek News ripercorre gli eventi e i fatti che hanno caratterizzato questi ultimi 2 anni di storia politica e sociale italiana attraverso le pubblicazioni dei sondaggi e delle rilevazioni. “Due anni importanti sia dal punto di vista politico che sociale – […]

[…]

TG News

Tg News – 20/10/2021

20 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, è record di tamponi in 24 ore – Consiglio dei Ministri approva documento programmatico manovra 2022 – Target riciclo carta: Italia precede obiettivo europeo di 15 anni – Mercato immobiliare: […]

Top News

Aziende sanitarie e Ordini insieme per chiedere 53 mila stabilizzazioni

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Assumere i precari della sanità reclutati durante l’emergenza Covid. E’ la proposta avanzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere alle istituzioni l’8 ottobre scorso per chiedere la stabilizzazione dei professionisti impegnati in prima linea durante la pandemia, e che ha ottenuto piena condivisione e sostegno da parte della Federazione Nazionale degli […]

[…]

Top News

Credito, ancora attive moratorie su prestiti per circa 64 miliardi

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora attive moratorie per un valore complessivo di circa 64 miliardi, a fronte di poco più di 570 mila sospensioni accordate. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19, di cui fanno […]

[…]

Top News

Attacco hacker alla Siae, rubati 60 gigabyte di dati sugli artisti

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Attacco hacker alla Siae, la Società Italiana degli Autori ed Editori. Secondo quanto si apprende, sono stati rubati 60 gigabyte di dati sensibili degli artisti iscritti. E’ anche stato chiesto un riscatto in bitcoin, che la Siae però non intende pagare, perchè mancano garanzie concrete che la diffusione dei dati venga bloccata.La […]

[…]

Top News

Dopo dieci anni Weidmann lascia la guida della Bundesbank

20 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha chiesto al presidente federale Frank-Walter Steinmeier di dimetterlo dall’incarico il 31 dicembre. Lascerà la Banca Centrale Tedesca, che dirige dal maggio 2011, per motivi personali. “Sono giunto alla conclusione che più di 10 anni sono una buona misura di tempo per voltare pagina – […]

[…]