Allarme consumi: calo del 25% in città, gli avellinese spendono altrove

Le strade dello shopping ad Avellino sono poco affollate.

Gli avellinesi hanno scelto di effettuare fuori città gli acquisti per il Natale.

Il calo delle vendite non è stato ancora fatto in modo preciso ma i commercianti di Avellino ritengono che sfuiorerà il 25% rispetto allo scorso anno.

Eppure nessuno ha rinunciato agli acquisti. Anzi, secondo le previsioni, quest’anno ci sarà un aumento dei consumi.

Gli avellinesi si sono spostati altrove, ai centri commerciali più vicini, al Vulcano Buono di Nola, ad esempio, oppure a Caserta se non addirittura allungandosi fino ad Eboli, per non trascurare poi l’Ikea di Baronissi.

Chi non ha voluto allontanarsi troppo, si è recato nella vicina Atripalda oppure presso i negozi di Via Nazionale Torrette a Mercogliano.

Molte persone della provincia quest’anno hanno disertato i negozi del capouogo.

In questo modo è stato possibile evitare i problemi di accesso in città, per via delle restrizioni della circolazione, e soprattutto risolvere i problemi dei parcheggi e delle multe comminate in rilevante quantità in una città intasata dal traffico, nonostante il divieto.

I dati del crollo delle vendite potranno essere noti nei prossimi giorni ma i commercianti già si stanno rendendo conto che le cosa vanno male.

Le iniziative per richiamare clienti, offrendo biglietti per il cinema per ogni acquisto effettuato, ha dato qualche frutto ma non c’è stato un boom delle vendite.

 

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 19/10/2021

19 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Ballotaggi: 8 capoluoghi su 10 al centrosinistra – Facebook e il metaverso: 10mila posti di lavoro in Europa – Turismo 2021: cresce solo nella zona mediterranea – Occupazione a ottobre: 505 […]

Top News

Genetica e digitale, le parole chiave per l’agricoltura del futuro

19 Ottobre 2021 0
TORRAZZA COSTE (PAVIA) (ITALPRESS) – Il futuro dell’agricoltura del Paese si gioca sue due fronti: la genetica e l’utilizzo di tecnologie digitali che possano sia innovare il settore, preservando la biodiversità dei prodotti tipici sia renderlo più competitivo, resiliente e sostenibile. E’ quanto emerso in occasione della tappa conclusiva del roadshow Agrievolution, il dibattito itinerante […]

[…]

Top News

Letta “La coalizione larga funziona, ora al lavoro sulla manovra”

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “A Roma Gualtieri ha raddoppiato i suoi voti assoluti rispetto al primo turno, questo vuol dire che il meccanismo della coalizione larga ha funzionato. C’è molto da lavorare sulla Legge di bilancio che in queste ore viene elaborata, affinchè sia le risposte necessarie sulla salute e l’istruzione, perchè la pandemia ci ha […]

[…]

Top News

Mercato immobiliare in crescita, +3,2% nel quarto trimestre 2020

19 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel IV trimestre 2020 sono 245.240 le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative a immobili. Le compravendite aumentano del 3,2% rispetto al trimestre precedente e del 4,9% su base annua. In concomitanza delle misure adottate per il contenimento del Covid-19, nei primi sei mesi del 2020 si registra un […]

[…]

Top News

Polonia, Morawiecki “Non accettiamo ricatti dall’Ue”

19 Ottobre 2021 0
STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Il diritto dell’Unione non può essere sopra le Costituzioni, non può violarle”. Lo ha detto il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, nel suo intervento al dibattito in plenaria al Parlamento europeo, a Strasburgo, sullo Stato di diritto.“L’Unione Europea non è uno Stato, lo sono invece i 27 Paesi membri dell’Ue che […]

[…]

Top News

Polonia, Von der Leyen “Non tollereremo rischi per valori comuni Ue”

19 Ottobre 2021 0
STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – “Per la prima volta in assoluto un tribunale di uno Stato membro rileva l’incompatibilità dei Trattati europei con la Costituzione nazionale. E questo ha gravi conseguenze per il popolo polacco perchè la decisione ha un impatto diretto sulla protezione e l’indipendenza della magistratura”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, […]

[…]