Air Mobilità, altro che prevenzione: per passeggeri e autisti il rimedio è peggiore del male

Con avviso pubblicato sul sito internet e presso i capolinea e autobus l’Air, in persona dell’amministratore De Sio, l’utenza è stata informata che “nell’ambito delle misure adottate dall’azienda in coerenza con gli indirizzi di prevenzione e contenimento del contagio da Coronavirus, a partire dal 7 Marzo 2020 e fino a diversa disposizione, “la salita e la discesa dei passeggeri sarà limitata alla porta centrale e posteriore dell’autobus mentre la vendita dei biglietti a bordo sarà temporaneamente sospesa. In questo modo i passeggeri non avranno contatti con l’autista”.

Nelle intenzioni sicuramente sarebbe una iniziativa lodevole ma nei fatti, come spesso accade, il rimedio è peggiore del male.

Come si oblitera?

Si verifica infatti che passeggeri, seppure accedendo al bus dalla porta posteriore, devono necessariamente dirigersi verso l’autista per potere obliterare il biglietto, poichè le apposite obliteratrici sono installate nella parte anteriore dei mezzi.

In questo caso, inoltre, il passeggero deve percorrere l’intero abitacolo del bus, attraversando le zone dove sono seduti altri utenti.

Inoltre, aprendo solo la porta posteriore del mezzo, si crea caos alle fermate dove si incontreranano coloro che scendono dall’autobus con quelli che devono salite.

Inoltre i passeggeri a bordo dei mezzi pubblici non possono rispettare la direttiva emanata dal Governo di mantenere la distanza di un metro gli uni dagli altri.

Quindi si può affermare che queste precauzioni sia per gli autisti e sia per i passeggeri sono inutili.

L’azienda deve perciò attuare provvedimenti più idonei per salvaguardare la salute di tutti.

Visto che le scuole sono chiuse e molte tratte sono state sospese, una soluzione potrebbe essere quella di intensificare più autobus sulle stesse tratte (anzichè diminuirne il numero, come si sta facendo) e negli stessi orari – soprattutto nelle ore di punta – visto che come detto in precedenza gli autobus e autisti sono disponibili dato essendo state sospese alcune tratte.

Un lettore segnala…

Un lettore di Irpiniaoggi ha fornito questa sua segnalazione: “Ho letto il vostro articolo pubblicato oggi in merito alla prevenzione adottata dall’azienda Air.

Devo dirvi che oggi su più autobus ho avuto modo di vedere che è stata transennata con il nastro bianco e rosso, quello che si usa nei cantieri, le prime due file di posti a sedere della parte anteriore del mezzo.

In questo modo è impossibile accedere all’obliteratrice e allo stesso tempo vengono sottratti 8 posti a sedere all’utenza.

Visto che Air non ha dato nessuna indicazione in merito deduco che gli autisti abbiano adottato autonomamente tale provvedimento”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]