Aias, quarto giorno di sciopero della fame: si rischia grosso

Sono oramai giunti al quarto giorno di sciopero della fame e nulla è cambiato. Caduti nel vuoto anche gli appelli delle ultime ore. Nel presidio sotto gli uffici dell’Asl di Avellino in via Degli Imbimbo cresce l’amarezza. I lavoratori dell’Aias e il segretario provinciale della funzione pubblica Cgil, Marco D’Acunto, stanno attuando da lunedì questa forma estrema di protesta. Gli operatori sono da nove mesi senza paga a cui si aggiunge anche la tredicesima. Dunque, 10 stipendi arretrati. Il controllo medici effettuato stamane ha dato per fortuna esito positivo, ma i lavoratori sono stremati e di certo non possono continuare così, nonostante l’enorme forza di volontà e la determinazione dimostrate in questi giorni. “Qualcuno dovrà assumersi la responsabilità di quello che potrò succedere nelle prossime ore” – ha sentenziato Marco D’Acunto.

Ultimi Articoli

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]