Accuse del sindaco alla stampa: l’Ordine bacchetta il giornalista Festa

In merito alle querele minacciate dal sindaco di Avellino nei confronti di organi di informazione e giornalisti che avevano criticato alcune sue decisioni, è intervenuto l’Ordine dei Giornalisti.

Non solo per quanto dichiarato da Gianluca Festa nella sua qualità di primo cittadino, quanto per il fatto che lo stesso è pure iscritto all’Albo dei Giornalisti e quindi tenuto a rispettare la deontologia professionale. (A proposito ma Festa ha frequentato i corsi di aggiornamento professionale attraverso cui mantenere l’iscrizione all’Ordine?)

Non si esclude l’apertura di un procedimento disciplinare, da parte dell’Ordine dei Giornalisti, nei confronti dell’iscritto Gianluca Festa.

Ecco il testo del documento firmato dal presidente Ottavio Lucarelli.

L’Ordine dei Giornalisti della Campania esprime solidarietà ai colleghi del Mattino di Avellino e di Irpinia Tv dopo il duro attacco al loro lavoro da parte del sindaco di Avellino Gianluca Festa, giornalista pubblicista.

Attacco lanciato ignorando concreti dati di fatto. Meraviglia che un uomo delle istituzioni iscritto all’Ordine minacci querela invece di chiarire le sue ragioni.

Festa non ha presentato costituzione di parte civile del Comune in un processo di camorra.

Il Mattino ha riportato notizia e commenti. Quando Festa ha cambiato idea, ha accusato  la stampa di diffondere falsità. Sappia il sindaco che gli attacchi al lavoro dei colleghi non passeranno sotto silenzio

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 27/8/2021

27 Agosto 2021 0

In questa edizione del telegiornale troverete: Unioncamere: numero di imprese che dichiarano chiusura è contenuto Silvio Berlusconi ricoverato per accertamenti al San Raffaele di Milano Mercato del lavoro: saldo positivo nei primi 5 mesi del […]

Top News

Draghi incontra Lavrov, Afghanistan e Libia tra i temi sul tavolo

27 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha incontrato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.Draghi e Lavrov, secondo quanto si apprende, hanno discusso degli ultimi sviluppi in Afghanistan sottolineando gli obiettivi prioritari di assicurare la stabilizzazione e la sicurezza nel Paese e su scala regionale, di far fronte all’emergenza umanitaria in atto […]

[…]